Home Cronaca Cronaca Ancona

Postpartita Vigor Senigallia-U.S. Tolentino, 6 persone rischiano il Daspo

0
CONDIVIDI
senigallia

Senigallia – Il 09 ottobre scorso, al termine della gara giocata dalle compagini della Vigor Senigallia e dell’U.S. Tolentino, fuori dallo stadio, in zona via Montenero, per motivi ancora in fase di accertamento, si è rischiato che la situazione degenerasse poiché, tra le opposte tifoserie, si è venuta a creare una situazione di pericolo che ha richiesto un energico intervento da parte del personale della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, con l’ausilio della Polizia Locale, impegnato a svolgere il servizio di ordine pubblico predisposto in occasione della citata gara.
In campo e sugli spalti tutto si è svolto in modo regolare per tutta la durata dell’incontro calcistico, quando, poi, a gara terminata, al momento dell’uscita della tifoseria ospite dal settore loro riservato, accadeva che un gruppo di tifosi locali si portavano verso via Montenero con l’evidente fine di raggiungere la tifoseria opposta. I componenti di quest’ultima, che erano già saliti sul mezzo che li avrebbe portati a Tolentino, a quel punto, scendevano con fare aggressivo e minaccioso – alcuni dei quali con volto coperto o tenendo in mano delle cinte che sfilavano dai pantaloni-, tentando di raggiungere la tifoseria locale.
Gli agenti presenti si frapponevano tra le opposte fazioni e, nonostante le forti espressioni verbali ed i tentativi di giungere ad un contatto fisico , riuscivano ad evitare lo scontro tra i partecipanti.
Dopo alcuni minuti di tensione, gli agenti riuscivano a far allontanare il mezzo con a bordo i tifosi ospiti e gli altri tifosi si disperdevano.
Di seguito ai fatti accaduti, gli agenti della Polizia di Stato effettuava una serie di accertamenti, circa le condotte poste in atto da alcuni dei partecipati all’episodio, da cui emergevano specifiche responsabilità a carico di sei soggetti, per lo più di giovane, età, che risultavano esser stati coinvolti e per i quali si provvedeva al deferimento avanti all’autorità giudiziaria.
Nei loro confronti sono state altresì avviate, e sono al vaglio del Questore di Ancona, le procedure per l’emissione del provvedimento del divieto di accesso ai luoghi dove si svolgono competizioni sportive.

Loading...