Home Cultura Cultura Macerata

PREMIATI A GROTTAMMARE I VINCITORI DEL CONCORSO “ECO PACKAGING, DA RIFIUTO A RISORSA”

0
CONDIVIDI

Daniele Mariani e Marco SpinsantiMACERATA 10 FEB. Si è conclusa la prima edizione del concorso “Eco Packaging da rifiuto a risorsa” e la premiazione si è svolta domenica 8 febbraio alla Sala Kursaal di Grottammare. Indetto dall’azienda Spinsanti Officine Grafiche e patrocinato dal Comune di Grottammare, il premio si è rivolto a tutte le scuole superiori di Ascoli Piceno e Fermo e ha permesso a dei giovani artisti di esprimersi sul tema dell’Ecologia.

Marco Spinsanti, ideatore e promotore del concorso e vice presidente della Spinsanti Officine Grafiche, ha presentato al vasto pubblico la nuova mission della ditta che, da oltre 50 anni, si occupa di packaging: “Sono le aziende come la mia a produrre maggiori rifiuti, occupandosi per l’appunto di imballaggi, ecco perché è nostro dovere trasformare il rifiuto in una risorsa e lo stiamo facendo, utilizzando materie prime di origine controllata per la realizzazione dei nostri prodotti, per un impatto ecosostenibile sull’ambiente. Così facendo preserviamo il futuro per noi e, soprattutto, per i più giovani. Bisogna ripartire da loro, e lo scopo del concorso è proprio questo”.

 

 

Una giuria qualificata, formata dall’esperta di comunicazione grafica Maria Luisa Vitali, il responsabile commerciale della Spinsanti Federica Voltattorni e dall’ingegnere per l’Ambiente e Territorio Andrea Salcone, ha decretato un vincitore e due menzioni speciali.

La prima menzione è andata a Laura Angelici dell’Istituto Mercantini di Ripatransone, per aver realizzato un video che riprende i temi della ricchezza dell’ambiente tramite una filastrocca.

A Dimash Kassenbayev del Liceo Artistico di Porto San Giorgio è stata consegnata la seconda menzione, per la purezza e la profondità del tratto che ha rappresentato al meglio la sensibilità dell’artista e il concetto per cui se buttiamo via gli imballaggi buttiamo via il futuro.

A vincere il primo premio, un Iphone 6, è stato Leonardo Quaglieri del Liceo Artistico Licini di Ascoli Piceno. Il concetto ambientale del “ciclo di vita” del prodotto trova una valida espressione nei 60 secondi del video da lui presentato. Con delle sequenze di immagini animate ha mostrato le varie vite che può avere l’imballaggio, svolgendo sempre appieno la sua funzione.

 

“È più facile educare i giovani – ha commentato, soddisfatto, l’assessore alla Sostenibilità Ambientale del Comune di Grottammare, Daniele Mariani – che risolvere i vizi degli adulti dal punto di vista dell’Ambiente. Investire sui ragazzi oggi è fondamentale, inoltre il valore aggiunto del concorso è stato che i ragazzi, con le loro opere, si sono rivolti ai più piccoli”.

 

Marco Spinsanti ha ringraziato i presenti, anticipando che, già da settembre prossimo, si terrà la seconda edizione del concorso.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here