Home Cultura Cultura Macerata

Presentazione opera di Ester Pasqualoni per l’Orto sul Colle dell’Infinito di Recanati

0
CONDIVIDI
recanati
Ester Pasqualoni, L’Infinito, 2021 piombo, ottone e acciaio 83 x 30 x 1 cm

Domani il FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano ETS e il Centro Nazionale di Studi Leopardiani presentano L’Infinito (2021), opera di Ester Pasqualoni (Roma 1980) donata al FAI da miramART by Andrea Fustinoni e Fabio D’Amato (Santa Margherita Ligure) per l’Orto sul Colle dell’Infinito a Recanati (MC), Bene affidato in concessione alla Fondazione nel 2017 in virtù dell’accordo tra Comune di Recanati, FAI, Centro Nazionale di Studi Leopardiani e Centro Mondiale della Poesia e della Cultura “Giacomo Leopardi”.

L’opera, allestita nella Biblioteca del Centro Nazionale di Studi Leopardiani, arricchisce l’attuale percorso di visita inserendosi con profondità di senso e raffinatezza di gusto nel racconto de L’Infinito di Giacomo Leopardi realizzato dal FAI, che consiste in un percorso multimediale immersivo che guida il pubblico a una lettura approfondita della poesia, introducendo così all’esperienza di visita dell’Orto.

Nell’opera l’artista ha inciso manualmente su una lamina di piombo il capolavoro di Leopardi in alfabeto braille: un invito ad andare oltre la visione del reale e i limiti della vista fisica utilizzando il linguaggio per i ciechi come fosse scultura di luce. L’opera ha la forma di un kakemono, dove la stoffa e la carta sono state sostituite dal piombo e le bacchette in legno da tondini in ottone. L’aspetto tridimensionale è accentuato dalla scrittura braille che emerge dal piombo.

 

Loading...