Home Economia Economia Pesaro-Urbino

Promozione turistica, l’Itinerario della Bellezza continua a crescere

0
CONDIVIDI
Itinerario della Bellezza
Itinerario della Bellezza - convention

L’Itinerario della Bellezza nella provincia di Pesaro e Urbino continua a crescere. Lo testimoniano il crescente numero di Comuni, nel 2023 saranno 21, che aderiscono al progetto di promozione e valorizzazione turistica ideato e curato da Confcommercio Marche Nord, così come la sala gremita di amministratori, dirigenti, partner presenti alla seconda Convention.

Insieme al direttore generale Amerigo Varotti, al presidente Angelo Serra e a tutto lo staff Confcommercio, sono intervenuti il Governatore delle Marche Francesco Acquaroli, gli assessori regionali Stefano Aguzzi e Francesco Baldelli, il segretario generale della Camera di Commercio delle Marche Fabrizio Schiavoni. Presenti anche consiglieri, dirigenti e funzionari della regione, il direttore dell’Agenzia per il turismo e l’internazionalizzazione delle Marche Marco Bruschini e i partner. Per il Comune di Pesaro ha portato i saluti l’assessore Camilla Murgia,

In sala i sindaci e gli amministratori dei Comuni dell’Itinerario: Apecchio, Cagli, Cantiano, Cartoceto, Colli al Metauro, Fano, Fossombrone, Gabicce Mare, Gradara, Isola del Piano, Mombaroccio, Mondavio, Mondolfo, Pergola, Pesaro, Piobbico, San Lorenzo in Campo, Sassocorvaro Auditore, Tavullia, Terre Roveresche, Urbino.

Partito cinque anni fa con cinque Comuni, nel 2023 saliranno a 21, a dimostrazione della validità e del successo. New entry: Cartoceto, Isola del Piano, Mombaroccio, Mondolfo, Piobbico.

Il governatore Acquaroli nel ricordare gli ottimi risultati del settore turistico nel 2022, ha evidenziato l’importanza di progetti come l’Itinerario della Bellezza, perché fondamentale è la promozione unitaria: “I dati di arrivi e presenze relativi al 2022 superano quelli della stagione 2019 nonostante i primi mesi di questo anno siano stati difficili, condizionati dalla pandemia. Stiamo puntando molto sul turismo perché fondamentale per farci conoscere sia a livello nazionale che internazionale, e a livello economico. Siamo sulla strada giusta ma non dobbiamo illuderci. Abbiamo una regione bellissima, serve promuoverla in modo univoco, insieme. Il lavoro che sta portando avanti Confcommercio è molto importante. Questi itinerari proiettano i visitatori in una esperienza e mettono insieme più Comuni: vanno sostenuti”. Concetti ribaditi dagli assessori Aguzzi e Baldelli: “L’Itinerario della Bellezza – ha esordito Baldelli – è la guida di viaggio del territorio della provincia di Pesaro e Urbino. Lavoriamo insieme alle forze economiche e sociali che ne perpetuano la storia per scrivere un futuro di rilancio e di sviluppo duraturo. Anche le infrastrutture entrano in gioco per disegnare itinerari all’altezza delle sfide che ci attendono. È in dirittura di arrivo il piano infrastrutture della Regione Marche, al quale stiamo lavorando senza sosta per costruire una visione che realizzi, in una regione declinata al plurale, una visione unitaria. Dal nord al sud delle Marche, dai grandi ai piccoli centri, dalla costa all’entroterra, superando le barriere fisiche rappresentate dell’orografia del nostro territorio che non devono essere limiti invalicabili, ma pietre preziose incastonate in un paesaggio da ammirare e visitare”.

Ha proseguito Aguzzi: “L’Itinerario è una ottima iniziativa, lo dimostrano risultati e i tanti amministratori presenti. Per questi motivi dobbiamo continuare a sostenerla. Insieme è necessario lavorare per promuovere e mantenere integro il territorio”.

Varotti ha fatto poi un bilancio e illustrato i tanti progetti futuri: “Siamo passati in cinque anni da 5 Comuni a 21, quasi la metà della provincia a dimostrazione della validità di quanto facciamo. E se nel 2022 nella nostra provincia abbiano superato le presenze del 2019, periodo pre Covid, un po’ di merito è anche nostro. Del resto anche i dati dei musei che gestiamo sono molto positivi. Questi risultati sono frutto di una promozione vera e concreta, utilizzando tutti gli strumenti del marketing, dai press tour ai social, dagli educational alla pubblicità su riviste regionali e nazionali, partecipando a fiere in Italia e all’estero. Le nostre non sono semplici guide, l’Itinerario della Bellezza è un progetto che mette in rete tante realtà, consapevoli che non è possibile fare promozione da soli, ma è necessario, sempre, più un lavoro di squadra. Il mercato è cambiato, anni fa la vacanza era sole, mare, ombrellone; oggi il turista ricerca invece esperienze. Noi proponiamo tutti i prodotti turistici che può offrire il territorio. E nel 2023 siamo pronti con tante altre iniziative, per continuare a valorizzare la bellezza, a trasformare i comuni in destinazioni turistiche”.

In programma fiere, nuovi itinerari e molto altro: ‘Alla Bit presenteremo la nuova edizione dell’Itinerario della Bellezza. Nel 2023 punteremo molto sulle esperienze outdoor. Usciremo con gli itinerari di mototurismo nelle Marche e con quelli del cicloturismo. Promuoveremo diverse iniziative per lanciare poi l’importante appuntamento del Giro d’Italia che vedrà protagonista il nostro territorio: la tappa di Fossombrone del 13 maggio. Stiamo valutando di partecipare alla Fitur di Madrid, saremo presenti alle fiere di Monaco di Baviera, Napoli, al Wte di Torino, all’Agrifood travel di Bergamo dove il focus sarà su Pesaro 2024, evento per il quale stiamo lavorando a una iniziativa dedicata a Riz Ortolani. Usciranno poi le nuove edizioni dell’Itinerario Archeologico, del Silenzio e della Fede, delle Rocche. In cantiere anche l’Itinerario dei teatri storici. Insomma, sarà un altro anno di grande lavoro, ci muove l’amore per questo territorio che continuiamo a promuovere per il suo sviluppo turistico ed economico”.

Al termine tutti sono stati premiati con la targa dell’Itinerario: la ‘B’ che brilla dalle montagne alle mare in tutto il territorio della provincia di Pesaro Urbino.

La serata si è conclusa all’Alberghiero Santa Marta di Pesaro con una squisita cena preparata dai bravissimi allievi dell’istituto insieme ai loro docenti. Il direttore Varotti e tutti i presenti si sono complimentati con loro e il dirigente Roberto Franca, annunciando nuove collaborazioni.

Loading...