Home Cronaca Cronaca Ascoli Piceno

PROVINCIA DI ASCOLI, INCONTRO TRA PRESIDENTE CELANI E ALLEVATORI E AGRICOLTORI

0
CONDIVIDI

Foto Incontro Pres. Celani e AllevatoriASCOLI PICENO 26 GEN.  Il Presidente della Provincia Piero Celani ha incontrato ieri a Castorano, presso il ristorante “La Scala”, una foltissima rappresentanza di allevatori, pastori e agricoltori del Piceno per approfondire due problematiche molto sentite da tutto il comparto: la ventilata chiusura dello stabilimento Coalac di Marino del Tronto, struttura d’eccellenza in Italia nella produzione di latte fresco e l’annoso problema aperto dalla recente normativa sui pascoli montani, che penalizza fortemente i piccoli operatori locali della pastorizia. L’incontro, organizzato da Sante Coccia, è stato molto apprezzato dai numerosi allevatori presenti che hanno potuto esporre al Presidente Celani, in un ampio, partecipato e qualificato confronto, difficoltà e prospettive del settore zootecnico, da sempre e storicamente motore di sviluppo per l’economia del territorio.

 

La Provincia da parte sua esprime netta contrarietà e profondo disappunto per una decisione, come quella della chiusura dell’impianto Coalac, che ancora una volta penalizzerebbe il Sud delle Marche a vantaggio di altre aree del territorio regionale – ha dichiarato il Presidente Celaniin questa battaglia la Provincia sarà a fianco dei piccoli produttori del Piceno con ogni mezzo di sua competenza. Si parla tanto e sempre di filiera corta, di puntare su un’agricoltura di qualità, attenta alla sostenibilità ambientale e alla valorizzazione delle risorse autoctone del territorio – aggiunge Celani per poi scegliere di porre termine all’attività di una struttura che ha consentito negli anni di tutelare e far crescere le piccole aziende zootecniche, soprattutto delle zone montane e medio collinari del Piceno. Invito pertanto la Regione Marche a porre in essere tutti gli strumenti a disposizione dal punto di vista istituzionale e dell’indirizzo politico per scongiurare l’ennesimo danno, per non parlare di vera e propria beffa, ad un territorio che sta già soffrendo parecchio per una delle crisi economiche più dure e lunghe dal dopoguerra ad oggi. Una scelta – continua il Presidenteche risulta ancora più incomprensibile perché non in linea, oltretutto, con la mission per il quale era nata la Cooperlat, ossia diventare un polo strategico nazionale per la valorizzazione del latte marchigiano e dei suoi produttori in via prioritaria“.

 

L’altro grande tema discusso nell’incontro è stato quello dei pascoli montani. Sempre più, infatti,  grandi aziende agricole o cooperative del Nord acquisiscono dal demanio la concessione di terreni destinati al pascolo creando serie difficoltà ai pastori e alle piccole realtà del territorio del Piceno che vedono venire a mancare spazi essenziali per la conduzione della loro attività di pastorizia. In questa prospettiva, il Presidente Celani ha assunto l’impegno di prendere contatto con gli Assessori Regionali competenti di Marche, Abruzzo e Lazio per istituire un tavolo tecnico volto ad affrontare in maniera sinergica e congiunta tali problematiche e porle con più forza ed efficacia all’attenzione delle sedi istituzionali di Parlamento e Governo per trovare aggiustamenti e soluzioni della normativa e venire incontro quindi alle legittime esigenze ed aspettative degli operatori locali.



Loading...