Home Cronaca Cronaca Ancona

RAFFICA DI FURTI A SENIGALLIA, DENUNCIATE 4 PERSONE DALLE FORZE DELL’ORDINE

0
CONDIVIDI
Volante della Polizia

poliziaANCONA 18 FEB. Nell’ambito delle attività finalizzate alla repressione dei reati contro il patrimonio il Commissariato di Pubblica Sicurezza di Senigallia ha denunciato quattro donne che sono state individuate quali autrici di due differenti furti.

Nel primo caso si è trattato di un furto accaduto la scorsa estate in zona ex Piano regolatore allorché la proprietaria di casa rientrata in serata presso la propria abitazione verificava che i ladri erano entrati rompendo la serratura della porta di casa. Nell’occasione gli autori del furto mettendo a soqquadro tutte le stanze dell’appartamento, riuscivano a trovare numerosi monili in oro per un valore di alcune migliaia di euro, che portavano via. Di seguito al furto, interveniva personale della Squadra Volante del Commissariato nonché della Polizia Scientifica che provvedeva ad effettuare i rilievi tecnici sulle zone interessate dal passaggio degli autori del furto.

I successivi sviluppi degli accertamenti tecnici compiuti da personale Commissariato di Senigallia consentivano di risalire all’identità degli autori del furto che risultavano essere due donne di origine Rom, una delle quali ancora minorenne : D.J. di anni 21, e J. S. di anni 14.

 

Le donne pertanto venivano deferite all’autorità giudiziaria per il reato di furtoin abitazione aggravato. Dagli ulteriori accertamenti compiuti emergeva che lo scorso mese di gennaio entrambe venivano tratte in arresto perché sorprese a commettere un furto all’interno di un’abitazione in provincia di Roma.

 

Inoltre personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Senigallia nei giorni scorsi procedeva a denunciare all’autorità giudiziaria altre due donne di origine romena che sono risultate responsabili di un furto commesso all’interno del ipermercato di via Aggagnano. In particolare le due donne, dopo essersi aggirate tra i banchi dell’ipermercato, prelevavano alcuni oggetti, in particolare capi d’abbigliamento, che venivano nascosti all’interno delle borse in loro possesso. Le donne, giunta alle casse, pagavano della merce di poco valore, tentando di uscire senza pagare i capi d’abbigliamento rubati. Nell’occasione venivano fermate dal personale di vigilanza che immediatamente informava il 113 del Commissariato.

Giunto il personale della Squadra Volante, le due donne venivano identificate I.A. gli anni 24, e I. M. di anni 54, entrambe di origine romena ma da tempo residente in Italia, e venivano condotte presso gli uffici al Commissariato per i successivi accertamenti.

Pertanto venivano deferite all’Autorità giudiziaria per tentato furto mentre la merce rubata veniva restituita all’avente diritto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here