Home Cronaca Cronaca Ancona

Rifiuti in fiamme, otto denunce nelle Marche

0
CONDIVIDI
visso

Una brutta abitudine quella di bruciare la spazzatura che si trasformano spesso in roghi anche nocivi per la salute delle persone.

Otto persone sono state denunciate dai Carabinieri Forestali delle stazioni di Arcevia, Sassoferrato e Senigallia per aver bruciato illecitamente rifiuti speciali, anche pericolosi in tre roghi distinti avvenuti dall’inizio di novembre.

Il primo, poche settimane fa, in località San Giovanni Battista, nel Comune di Arcevia: un cittadino era stato denunciato per aver dato fuoco a circa dieci metri cubi di rifiuti tra cui mobili, porte, tubi in plastica e altro materiale edile e vegetale. Di recente nel piazzale esterno di un mobilificio lungo la Arceviese a Senigallia un dipendente – denunciato insieme al titolare – era stato sorpreso a bruciare circa sette metri cubi di rifiuti (scarti di lavorazione del legno, pannelli melamminici, bottiglie in plastica, mobilio). Era scattato anche il sequestro dell’area

Loading...