Home Cronaca

Senigallia, blitz della polizia all’ex hotel Marche, trovati occupanti abusivi

0
CONDIVIDI
senigallia
Commissariato di P.S. Senigallia

Nei giorni scorsi, alla sala operativa del Commissariato di P.S. di Senigallia giungevano diverse segnalazioni, da parte di cittadini e passanti, che riferivano di un continuo via vai di persone all’interno dell’immobile, situato tra il lungomare Alighieri ed il piazzale Morandi, un tempo adibito a struttura ricettiva.
Gli Agenti del Commissariato, nell’ambito delle attività di prevenzione dei reati e di sicurezza della pubblica incolumità, pertanto, decidevano di effettuare un attento controllo presso la struttura al fine di accertare la fondatezza delle segnalazioni pervenute.
I poliziotti, dunque, si recavano presso la struttura che presentava numerosi punti di accesso facilmente superabili dalla strada.
Sul posto, gli agenti notavano segni di effrazione sulle porte e sugli infissi della struttura e comunque procedevano al controllo di tutti i locali del comprensorio.
Nel corso della verifica interna, i poliziotti rintracciavano, intenti a dormire in una delle stanze, due cittadini extracomunitari, 25enni già noti con numerosi precedenti penali perché resiti autori di diversi reati. In un altro locale del comprensorio, non lontano da quello in cui venivano rintracciati i primi due cittadini stranieri, venivano individuati, seduti attorno ad un tavolo ed intenti a consumare sostanza stupefacente del tipo eroina, altri tre soggetti, tra cui due donne, originarie del pesarese, ed un soggetto dell’est europa, 25enne; tutte persone con diversi precedenti giudiziari e penali per reati contro la persona ed il patrimonio.
Gli agenti, inoltre, sul tavolo al quale i soggetti erano seduti rinvenivano un’ulteriore dose di sostanza presumibilmente stupefacente del tipo eroina.
L’uomo dell’est europa, tra l’altro, veniva trovato in possesso di alcuni arnesi ed indumenti particolari che, tenuto conto delle condanne già subite e dei precedenti in essere, si ritenevano essere utili per la commissione di reati predatori che venivano sottoposti a sequestro.
Al termine degli accertamenti, considerata la circostanza che i cinque soggetti si trovavano abusivamente all’interno di quell’immobile, gli agenti provvedevano a deferirli alla competente A.G. per i reati di concorso in invasione di edifici e l’uomo dell’est europa veniva deferito per il reato di porto di arnesi atti allo scasso.
Inoltre i soggetti trovati a consumare sostanza stupefacente venivano segnalati alla Prefettura in qualità di assuntori e la sostanza veniva sottoposta a sequestro.
Nei confronti di tre di essi si procedeva, inoltre, alle attività dirette all’allontanamento del territorio del comune di Senigallia per anni tre.
Al fine di assicurare l’inaccessibilità dell’immobile e ripristinare la struttura di recinzione dell’area, onde evitare indebite e pericolose intromissioni e, più in generale, situazioni di pericolo per la pubblica incolumità, è stata altresì informata la proprietà dello stabile di quanto accertato.

Loading...