Home Spettacolo Spettacolo Macerata

Si apre oggi la Sagra dell’Uva a Cupramontana

0
CONDIVIDI
Sagra dell'Uva di Cupramontana
Sagra dell'Uva di Cupramontana
Sagra dell’Uva di Cupramontana

ANCONA 29 SET.  Aprirà questa sera (giovedì 29 settembre) in grande stile la 79ª della Sagra dell’Uva di Cupramontana. Alle 19,30 si brinderà a questa nuova edizione della maggiore manifestazione cittadina in spettacoli in piazza, esibizione di bande musicali, apertura degli stand gastronomici e delle Fonti del Verdicchio sotto il loggiato comunale. Alle 21,30 spettacolo in piazza Cavour con l’orchestra Federico Riva ed a seguire musica fino a tarda notte con dj lungo l’anello del centro storico.

Un’apertura cui seguirà sino a domenica il programma ‘maggiore’ per una festa della vendemmia e del vino – la più antica delle Marche, nata nel 1928 – che tradizionalmente vede salire a Cupramontana nell’arco del week end circa 20 persone da tutta la regione (con molti affezionati da tutta Italia e dall’estero, soprattutto dall’Olanda), oltre ai residenti nel comune. Venerdì pomeriggio si esibiranno nel palco della piazza principale prima il musicista spagnolo Hevia alle 22 ed il gruppo salentino dei Boom Da Bash alle 23.30.

 

Sabato pomeriggio alle 16 si terrà l’attesa sfida tra i Comuni dell’area di produzione del Verdicchio di Jesi che si cimenteranno nel Palio della Pigiatura fatta con i piedi come avveniva per secoli nella tradizione rurale. In serata i grandi ospiti saranno invece prima Antonio Castrignanò con le sue musiche folcloristiche legate alla tradizione della pizzica e della taranta e, soprattutto, il cantautore romano Daniele Silvestri.

Domenica, dopo le celebrazioni istituzionali mattutine in municipio e la sfilata dei gonfaloni (con tanti bambini in costumi rurali come da antichissima tradizione locale), spazio dalle 15.30 ad uno degli eventi più attesi: la sfilata dei carri allegorico vendemmiali con la loro ironia e pregiata fattura, in una sfilata completata dalla presenza della locale banda musicale “Bonanni”, dal gruppo “Cittadina” di Castelbellino e “La Lombarda” di Santa Maria Nuova. Il tutto in un continuo di spettacoli che alle 18 vedrà salire sul palco la comica ed imitatrice Emanuela Aureli e, a seguire, la musica e lo spettacolo di Platinette e i Settesotto.

Chiusura della 79sima Sagra dell’Uva della capitale del verdicchio alle 22 con i fuochi d’artificio.
I Magazzini dell’Abbondanza (in piazza IV Novembre) ospiteranno il Centro Degustazione e Mostra dei vini e delle uve, mentre presso la sala Bartoli di via Ferranti sarà ammirabile la mostra “ART!giani” del Circolo Fotografico Carpe Diem.

Il tutto mentre i due laboratori de “Il Grande Verdicchio” (“Dal Verdicchio ai Verdicchi di Cupramontana” e “Il vino e il luogo: tessuto, sapidità e profondità gustativa”) in programma alle 18 di venerdì e sabato presso i Musei in Grotta (l’ex Monastero di Santa Caterina) hanno riscosso un successo tale da essere sold out ormai da circa due settimane, con lunghissime liste di attesa.

 

“Quest’anno il ricco programma enogastronomico e musicale con grandi ospiti del mondo dello spettacolo e della musica leggera si arricchisce della presenza di artisti folk di rilievo internazionale come Hevia e Antonio Castrignanò – sottolinea il Sindaco di Cupramontana, Luigi Cerioni -. Come ogni anno e da sempre il ringraziamento più grande per questa magnifica manifestazione che attira migliaia e migliaia di visitatori va alle associazioni locali ed a tutti i volontari che contribuiscono al suo successo, nonché ai giovani che da settimane sono impegnati per la realizzazione dei carri allegorici. Buona sagra dell’uva a tutti i cuprensi ed ai tantissimi che giungeranno in paese per l’occasione”. La manifestazione è, come da tradizione, sostenuta anche da un prezioso numero di sponsor privati tra i quali Fondazione Carifac  e Veneto Banca spa.



Loading...