Home Cronaca

Strage Corinaldo, imputati vogliono essere ascoltati ad Ancona

0
CONDIVIDI
I soccorsi alla Lanterna Azzurra di Corinaldo

Novità importanti nella strategia difensiva dei giovani imputati per la strage alla discoteca Lanterna di Corinaldo a dicembre durante il concerto di Sferaebbasta.

Dopo il silenzio quasi compatto negli interrogatori di garanzia, gli arrestati per la strage di Corinaldo puntano ad essere ascoltati dai magistrati di Ancona.

È quanto filtra dagli avvocati dei sei giovani, sui quali pesa anche l’accusa di omicidio preterintenzionale per i sei morti alla Lanterna Azzurra, e del 65enne presunto ricettatore.

Secondo quanto filtra da ulteriori indiscrezioni e voci di corridoio gli avvocati potrebbero anche optare per la presentazione dell’Istanza di Riesame come nuovo passo nella partita processuale.



Loading...