Home Cronaca Cronaca Pesaro-Urbino

Terremoto, ancora sciame sismico questa mattina nel pesarese

0
CONDIVIDI
Microzonazione sismica
Un sismografo (immagine di repertorio)

Trema ancora la terra nella nostra regione della zona del pesarese con ancora tanta paura tra la popolazione.

Un nuovo forte sciame sismico, che fortunatamente è stato avvertito e in maniera lieve solo nella nella zona di Pesaro e non ha causato altri danni, ha caratterizzato la notte e la prima mattinata di oggi, con epicentro davanti alla costa pesarese, tra i 9 e i 10 km di profondità, a circa 30 km da Fano.

Quattro le scosse più forti tra le quali quella 4.0 delle 8.08 dopo la quale c’è stata anche qualche telefonata ai vigili del fuoco ma solo per richieste di informazioni senza segnalazioni di danni o richieste di interventi.

Gli innumerevoli episodi sismici, davanti alla costa pesarese e anconetana, vanno avanti dal 9 novembre scorso, quando si registrarono le ‘botte’ più forti (5.5 e 5.2 alle 7.07 e 7.08) che hanno causato l’inagibilità di una cinquantina di costruzioni (abitazioni ma anche molti edifici religiosi), circa 150 sfollati tra l’Anconetano e il Pesarese, quasi 1.200 gli edifici che hanno subito danni più lievi.
La scossa 4.0 delle 8.08, la prima sulla soglia 4.0 dal 20 novembre scorso, è stata preceduta da sue episodi sismici 3.7 delle 6.30 e 3.0 delle 7.55 e seguita da una 3.3 alle 9.06. In tutto una dozzina di scosse superiori a magnitudo 2.0 stamattina e tutte concentrate nella stessa porzione di mare a profondità comprese tra i 7 e 26 km.

Loading...