Home Cronaca

Scossa di terremoto, epicentro ad Amandola. Magnitudo 3.3

0
CONDIVIDI
Terremoto nelle Marche, epicentro ad Amandola. Magnitudo 3.3.

La scossa di terremoto si è sentita nel Fermano con epicentro sui monti Sibillini. Il fenomeno è stato registrato dall’Istituto nazionale di Geofisica e Vulcanologia alle 12.31 di oggi 7 maggio 2020. La magnitudo è stata di 3.3.
E’ stata avvertita distintamente anche in tutto il Fermano e nella città di Ascoli Piceno.

Si tratta della terza scossa in appena quattro giorni registrata nel cuore dei Sibillini, il secondo episodio di una certa intensità dopo il sisma del 5 maggio, quando la magnitudo era stata di 3.6. Dalle prime analisi, anche in questo caso l’epicentro del movimento tellurico sarebbe la zona di Garulla , a 4 chilometri da Amandola, a una profondità di 10 chilometri.

«C’è stato un boato fortissimo come un urlo dalla montagna» racconta il sindaco Adolfo Marinangeli, che stava seguendo un webinar del commissario alla ricostruzione Giovanni Legnini. Non sono stati rilevati danni, cresce invece l’ansietà per la frequenza con cui questi episodi si stanno ripetendo.

«È la terza scossa in pochi giorni, prima di quella 3.6 ce n’era stata un’altra più leggera il 4 maggio. Siamo preoccupati, finora non c’erano mai stati epicentri ad Amandola   ̶   puntualizza il primo cittadino di Amandola, che conclude preoccupato   ̶   ho ancora il cuore in gola, dopo 4 anni è tornata la paura.» ABov



Loading...