Home Sport

Tutti i protagonisti della Nove Fossi a Cingoli e dell’Urbania Enduro Race

0
CONDIVIDI
Cingoli
Nove Fossi 2021 - Partenza

Tutti i protagonisti della Nove Fossi a Cingoli e dell’Urbania Enduro Race.

MOUNTAIN BIKE – Un tentativo di ritorno alla normalità e nel provare le emozioni su e giù per i Nove Fossi dell’Appennino Marchigiano: è quello andato in scena a Cingoli dove c’è stato spazio per 705 temerari delle ruote grasse (su 1.075 iscritti) nell’affrontare l’ultima tappa del Tour 3 Regioni e Italian6Races ma anche del Prestigio di MTB Magazine. Con l’organizzazione materiale dell’Avis Bike Cingoli, oltre ai due percorsi cicloturistici “soft” di 22 e 32 chilometri, il tracciato agonistico di 49 chilometri ha portato alla ribalta l’inossidabile e vittorioso Tony Longo (Soudal Lee Cougan) staccando di 1’37” Alessio Agostinelli (KTM Protek-Elettrosystem) e di 4’26” Lorenzo Pierpaoli (Cicli Cingolani), ancora più defilati Marco Ciccanti (Casteltrosino Superbike) e Samuele Bidini (Team Scott Pasquini-Stella Azzurra). Tra le donne a prendersi la scena la polivalente Sara Mazzorana (Bike Therapy), netto il suo trionfo davanti a Daniela Stefanelli (Cicli Cingolani), Francesca Bianconi (Biker in Libertà), Valeria Bartolini (Bombardier Squadra Corse Asd) e Sara Grifi (atleta del GC Capodarco e consigliera regionale FCI Marche). Presenti all’evento il sindaco di Cingoli Michele Vittori (anche lui al via con una e-bike nella cicloturistica di 22 chilometri) e il presidente regionale FCI Marche Lino Secchi, al termine di una giornata dai risvolti particolari per sancire la ripartenza definitiva della mountain bike nel dopo pandemia. Questi i vincitori di categoria: Longo tra gli uomini open, Mazzorana tra le master donna 1, Bidini tra gli élite sport, Stefanelli tra le master donna 2, Luca Urbinati (Mondobici Tecnoplast) tra i master 2, Alex Tozzi (Reda Mokador) tra gli juniores, Marco Pini (New Bike 2008 Racing Team) tra i master 1, Patrizio Paperini (Team Scott Pasquini Stella Azzurra) tra i master 3, Sergej Mikhailouski (Mondobici Tecnoplast) tra i master 4, Fabrizio Pezzi (Team Errepi) tra i master 5, Mario Rossi (H30 Race Team) tra i master 6, Stefano Salvatori (KTM Scatenati) tra i master 7, Marcello bartolozzi (Cicli Taddei) tra i master 8 e Gelisiana Meloni (Bike Station) tra le master donna 3.

Le classifiche complete al link https://www.winningtime.it/web/results.php?item=5728&from=all
https://www.youtube.com/watch?v=e2EIpEL6IHo sintesi Mtb Granfondo
https://www.youtube.com/watch?v=LODiDJDDMq0 partenza Nove Fossi

ENDURO – Domenica di festa nel cuore dell’Appennino Marchigiano e nel Montefeltro, dove ha avuto luogo la seconda tappa del Campionato Regionale Enduro Marche Series, circuito federale della disciplina Gravity. La “Urbania Enduro Race” ha visto la presenza di 174 iscritti che si sono avventurati nelle tre prove speciali cronometrate (King line – Spugne – Brutali) su una distanza totale di circa 26 chilometri con 1.100 metri di dislivello per un’organizzazione firmata Asd Zeroemezzo Racing Team. Il terreno, reso molto viscido ha condizionato la gara di tutti gli atleti costringendo i biker agli straordinari. Tra i protagonisti del podio maschile Edoardo Guerra (Zeroemezzo Racing Team), Marco Nardinocchi (Progetto Ciclismo Piceno) e Tommaso Acerbi (Fridstads Mondrager) mentre quello femminile è stato conquistato da Valentina Masciarelli (Bad School), Vanessa Poponesi (Pgv Biking) e Denise Galiè (Progetto Ciclismo Piceno). Per la categoria e-Bike, affermazione di Giorgio Righi (Bad School).

Loading...