Home Politica Politica Ancona

Vasco Rossi al del Conero di Ancona, soddisfazione del Comune per l’organizzazione

0
CONDIVIDI
ancona
Concerto Ancona (Foto archivio)

A riassumere il clima di grande impegno e di soddisfazione rispetto all’organizzazione per il concerto di Vasco Rossi, sul palco ieri sera al Del Conero, ci sono i due ultimi post del sindaco Valeria Mancinelli: “Grazie – aveva scritto la prima cittadina poco prima dell’inizio – alle decine e decine di persone coinvolte nell’organizzazione. Ringrazio tutti i nostri collaboratori, i volontari, prefetto e questore per il gran lavoro fatto e per quello che faranno”. Poi, alla fine, un semplice “Grazie Vasco”, che richiamava il post del cantante di Zocca, felice di essere “finalmente di nuovo ad Ancona allo stadio Del Conero, un luogo magico immerso nel verde, tra colli e siepi, poesia rock”.

Un bilancio preciso, per verificare “scientificamente” il funzionamento della macchina, lavorare sui punti di forza, affinare le potenzialità e apportare eventuali correttivi per il futuro, sarà materia dei prossimi giorni, ma l’Amministrazione può già tirare le prime somme, molto positive, rispetto a un evento impegnativo e complesso (33 mila spettatori, che diventano più di 55 mila gestiti in poco più di una settimana se si considera anche il concerto di Ultimo del 17 giugno), un evento che di fatto non solo ha segnato l’inizio dell’estate degli eventi anconetani, ma anche il nuovo, profondo respiro di una ripartenza tanto attesa.

Parcheggi, navette, volontari, gestione dei tempi e degli spazi: l’organizzazione ha tenuto in modo significativo su tutti i fronti. La Polizia locale informa ad esempio che già alle 1.15 davanti allo stadio era stato completato il deflusso dei 33 mila di Vasco, con tanto di rimozione delle transenne che dividevano il percorso perdonale da quello seguito dai bus navetta. Attorno alle 1,45 era stato completato anche il deflusso delle auto nella zona Sud, tra via primo Maggio e via Albertini.

“Ha funzionato bene il sistema della sosta – afferma l’assessore ai Trasporti Ida Simonella – in particolare con i parcheggi a Sud. Siamo soddisfatti anche dell’organizzazione delle navette, che nel complesso ha funzionato, con un servizio che è stato potenziato a carico del Comune. Ringrazio tutti coloro che hanno lavorato per la riuscita dell’evento: dagli autisti di Conerobus, ai tecnici, ai volontari. Abbiamo creato una importante occasione per Ancona, generando un indotto turistico e commerciale non solo in città, ma anche nei centri limitrofi”.

“Questa città – dice l’assessore al Turismo e Cultura Paolo Marasca – sta diventando sempre più una squadra. Ci giochiamo noi amministratori, gli uffici comunali e di altri enti, e con noi promoter del territorio, operatori, professionisti, mondo della ricettività e dell’accoglienza. Questo serve per far funzionare e aumentare gli eventi: entusiasmo, spirito di collaborazione e un territorio che ha voglia di crescere”.

“Il lavoro coeso del gruppo è la chiave di volta della riuscita e per questo ringrazio tutti coloro che hanno lavorato. E Grazie a Vasco, che ci ha fatto sentire il suo affetto” afferma l’assessore allo Sport Andrea Guidotti, che ha curato la parte relativa alla disponibilità del Del Conero.

Un concetto, quello della squadra, sottolineato in modo particolare anche dall’assessore alla Viabilità, traffico e protezione civile e sicurezza Stefano Foresi, che ha seguito passo passo, per più di un mese, tutte le questioni relative all’organizzazione e all’ordine pubblico dell’evento, riunione dopo riunione, comitato dopo comitato: “i primi ringraziamenti – afferma Foresi – vanno alla squadra che ha lavorato insieme compatta per questo progetto, alacremente, in modo continuo e incessante. Ringrazio in particolare tutta la Polizia locale, i 110 volontari che hanno partecipato, in due turni, la Conerobus e tutti i tecnici e i dipendenti del Comune che hanno dato il loro contributo professionale per la riuscita. Grazie infine a Vasco, alle sue belle parole, e anche ai cittadini e a tutti gli spettatori, che si sono mossi correttamente sia negli spostamenti sia durante il concerto. Quando una squadra è un gruppo unito i risultati si vedono”.

E infine Vasco, che questa mattina manda un messaggio social “d’amore” ad Ancona: “Continuo a ripetervelo: siete un pubblico meraviglioso”.

Loading...