Home Cronaca Cronaca Fermo

Venditori ambulanti tentano furto ai danni un 30 enne a Fermo

0
CONDIVIDI

Pochi giorni fa, un cittadino trentenne residente a Fermo, si è fermato presso un esercizio commerciale per fare un acquisto. All’uscita del negozio è stato avvicinato da un uomo, a prima vista uno dei tanti venditori abusivi che si è soliti trovare fuori dagli esercizi commerciali,il quale gli proponeva il “vantaggioso affare” di acquistare alcuni calzini per la somma di venti euro.

Il giovane, non propenso alla spesa, esprimeva il suo dissenso ma l’uomo continuava ad insistere spalleggiato anche da un altro soggetto, il suo complice.

Il ragazzo, intimorito da tale atteggiamento, per liberarsi dalla pressione causata dai due individui estraeva dal portafogli quindici euro in banconote. A quel punto il complice del presunto “venditore non autorizzato”, viste all’interno del portafoglio altre banconote approfittava della situazione e, con una mossa repentina ed inaspettata, gli sfilava un ulteriore biglietto da cinquanta euro allontanandosi velocemente insieme al suo sodale.

Il giovane ragazzo, spaventato, contattava il numero di emergenza 112 e, immediatamente giungeva sul posto una pattuglia dell’ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico, le così dette “volanti”, che raccoglieva le prime informazioni su quanto accaduto al malcapitato.

La Squadra Mobile, successivamente allertata, accertava la presenza di alcune telecamere lungo la strada teatro dell’occorso e acquisiva quindi i filmati registrati, riuscendo ad individuare il veicolo a bordo del quale i due malviventi erano giunti nei pressi del negozio. In successione venivano individuati sia alcuni testimoni, che un altro soggetto, avvicinato anch’egli dalla coppia e al quale, i delinquenti, avevano fatto la stessa proposta senza però riuscire nell’intento criminoso, visto che l’uomo non cedeva alle loro insistenze.

Attraverso la visione dei filmati e il racconto dei testimoni, la Squadra Mobile riusciva a dare un nome ai due responsabili del furto con destrezza, due napoletani di 37 anni e 25 anni, peraltro già noti alle Forze dell’ordine per i loro precedenti penali e di polizia, i quali sono stati denunciati all’Autorità Giudiziaria per il reato di furto aggravato.

Loading...