Home Cronaca Cronaca Fermo

Violenza in famiglia, minaccia parente con la pistola per soldi

0
CONDIVIDI
UNARMA

Brutta storia di violenza in famiglia con i soldi come movente che per fortuna non ha avuto conseguenze fisiche.

Per una questione di crediti, minaccia un parente con una pistola poi, durante i controlli, rivelatasi a salve e con ‘bocca’ della canna parzialmente piombata

E’ accaduto a Sant’Elpidio a Mare (Fermo) ieri sera.

I carabinieri della stazione di Sant’Elpidio a Mare, del Norm di Fermo e della stazione di Monte Urano hanno denunciato un 38enne per minaccia aggravata e sequestrato ‘l’arma’.

I militari avevano svolto accertamenti urgenti dopo una segnalazione alla locale Centrale Operativa: un 38enne aveva minacciato un famigliare con quella che sembrava essere un’arma da fuoco, durante un diverbio dovuto a lamentate situazioni creditizie vantate dall’aggressore. L’immediata perquisizione domiciliare eseguita dai carabinieri effettuata ha consentito di rinvenire nell’abitazione una replica di pistola semiautomatica marca “Kal-Kal” calibro 8 mm (a salve) con il vivo di volata, la ‘bocca’ della canna, parzialmente occluso (piombato). La ‘pistola’ è stata sequestrata e l’uomo denunciato.

Loading...