Home Sport Sport Macerata

Volley, Lube celebrata dal Comune di Civitanova Marche

0
CONDIVIDI

Le vittorie della Cucine Lube celebrate dall’Amministrazione Comunale di Civitanova Marche.

Campioni d’Italia ricevuti nel Municipio di Civitanova Marche. Come a febbraio dopo la vittoria della Coppa Italia, oggi alle 12 una delegazione della AS Volley Lube è stata accolta in sala consiliare per l’omaggio dell’Amministrazione Comunale in onore del sesto Scudetto della Cucine Lube Civitanova, il secondo di fila conquistato dal Club.

Il sindaco Fabrizio Ciarapica, il vice Fausto Troiani, il presidente del Consiglio Comunale Claudio Morresi e la consigliera Monia Rossi hanno accolto il gruppo biancorosso con capofila la Presidente Simona Sileoni. Al suo fianco il vice Presidente Albino Massaccesi, il team manager Matteo Carancini e, in rappresentanza dell’azienda, Massimo Giulianelli. Con loro il capitano Osmany Juantorena, il libero Andrea Marchisio e i centrali Simone Anzani, Enrico Diamantini e Jacopo Larizza.

Esposte al centro della sala la Coppa dello Scudetto di SuperLega Credem Banca e la Del Monte® Coppa Italia.

La cerimonia si è aperta con un saluto del primo cittadino, che ha esaltato il carattere e la forza della Cucine Lube e ha ringraziato le famiglie Giulianelli e Sileoni per la programmazione e il grande lavoro alle spalle del team e dei successi. “Siamo sempre più orgogliosi di associare il nome della città alla Cucine Lube – la chiosa di Ciarapica -. L’augurio è che gli amanti dello sport possano tornare a vivere belle emozioni al palazzetto il prima possibile”

La Presidente Simona Sileoni ha preso la parola: “Siamo felici di aver dato a Civitanova questi trofei prestigiosi – ha dichiarato – a maggior ragione per le difficoltà di quest’annata in cui è mancato il pubblico. Ci avete fatto avvertire lo stesso una grande vicinanza. Non è stato facile abituarsi al palazzetto vuoto, ma ci sentiamo parte integrante della città e siamo fieri di aver portato la mentalità aziendale all’interno della squadra. Non si vince mai da soli, ringraziamo chi ci hanno sostenuto. Mi riferisco anche a staff, sponsor e, naturalmente, ai tifosi, che spero di riabbracciare presto al palazzetto. Credo che la nostra resilienza e l’impegno abbiano rafforzato il legame con i supporter. Ciò che abbiamo dimostrato può essere un esempio per andare avanti, non mollare mai, dare sempre il meglio e inseguire i propri obiettivi”.

Finale ad effetto con la consegna di una targa alla delegazione biancorossa.



Loading...