Home Cronaca Cronaca Ascoli Piceno

Polizia, presi autori di furti nei centri commerciali dell’ascolano

0
CONDIVIDI

Gli Agenti del Commissariato di S. Benedetto del T. arrestano specialiste in furti ai danni di clienti dei Centri Commerciali nell’ascolano.

Nella prima mattina del 9 c.m., personale della Polizia di Stato del Commissariato di Polizia di San Benedetto del Tronto ha tratto in arresto, in esecuzione di un’ordinanza di applicazione degli arresti domiciliari disposti dal G.I.P. del Tribunale di Ascoli Piceno su richiesta della Procura della Repubblica di Ascoli Piceno, due cittadine italiane di anni 35 e 44 pluripregiudicate residenti nel comune di Alba Adriatica (TE) rintracciate al proprio domicilio. L’applicazione della misura restrittiva scaturiva dalle indagini dirette dalla citata Procura della Repubblica e svolte di concerto con la Squadra di Polizia Giudiziaria del locale Commissariato di Polizia dopo la commissione di alcuni furti ai danni di ignare clienti di centri commerciali, vittime di furti con destrezza della borsa durante gli acquisti nei vari negozi. Grazie alla visione delle immagini acquisite sul luogo di verificazione dei furti e alla collaborazione investigativa con altri Uffici di Polizia della zona impegnati nelle indagini su analoghi furti, i Poliziotti del Commissariato identificavano le due donne quali autrici di due furti con destrezza commessi nei mesi di Novembre e Dicembre 2021 all’interno del centro commerciale “Porto Grande” di S. Benedetto del Tronto.

Il modus operandi era sempre lo stesso e con estrema scaltrezza, in un attimo di distrazione dell’ignara vittima, che si allontanava per visionare la merce sugli scaffali, una delle due rubava la borsetta mentre l’altra si premurava di farle da “palo” evitando che fosse vista da altri clienti.

Le risultanze investigative, compendiate in un’articolata informativa di reato a carico delle donne identificate, conducevano la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Ascoli Piceno a richiedere l’emissione di un’ordinanza di applicazione di misura cautelare al G.I.P. il quale, accogliendo in toto l’ipotesi accusatoria, disponeva la custodia cautelare agli arresti domiciliari nei confronti delle stesse pluri-recidive per reati della stessa specie. Prima dell’esecuzione del provvedimento restrittivo si procedeva su delega della Procura della Repubblica di Ascoli Piceno, ad una perquisizione domiciliare presso l’abitazione della coppia ove, nella circostanza, personale della Squadra di P.G. del locale Commissariato P.S., rinveniva la borsa “marca Trussardi” sottratta nel furto di Dicembre 2021 ai danni di una delle persone offese.

Loading...