Home Cronaca Cronaca Ancona

Spacciatore nigeriano scortato fuori dal Paese e rimpatriato

Spacciatore nigeriano scortato fuori dal Paese e rimpatriato
La Questura di Ancona

Nella mattinata del 16 aprile 2024, i Carabinieri di Senigallia hanno condotto uno spacciatore nigeriano di 38 anni presso l’Ufficio Immigrazione della Questura di Ancona.

L’uomo è stato raggiunto da una sentenza di condanna a 4 mesi e 20 giorni per spaccio di stupefacenti, oltre a numerosi precedenti penali in materia.

Lo straniero aveva anche violato ripetutamente un Foglio di Via Obbligatorio emesso dal Comune di Senigallia.

Ulteriori accertamenti hanno rivelato la sua posizione irregolare sul territorio nazionale, avendo ricevuto il duplice rigetto delle richieste di protezione internazionale.

Considerato pericoloso per l’ordine e la sicurezza pubblica, il cittadino nigeriano è stato accompagnato in aeroporto a Bologna dai Carabinieri e scortato dalle autorità ministeriali per il rimpatrio verso la Nigeria.

Il Questore Capocasa ha sottolineato l’efficacia del rimpatrio come strumento per rimuovere definitivamente dal territorio locale individui responsabili di gravi reati, garantendo così la stabilità dell’ordine pubblico e della sicurezza.