Home Cronaca Cronaca Pesaro-Urbino

Gang di studenti 20enni, due arresti e una denuncia dei Carabinieri

0
CONDIVIDI

I tre sono accusati di rapine, furti, minacce e sono stati individuati dai Carabinieri di Urbino

Una banda formata da 3 universitari ventenni di Vallefoglia è stata stata sgominata dai Carabinieri di Urbino.

Due gli arresti ai domiciliari ed una denuncia. E’ questo il bilancio dei Carabinieri di Urbino nei confronti di tre giovani che sono accusati di aver aggredito 7 persone, minacciandole e cercando di estorcere ad alcune di loro del denaro.

Secondo quanto spiegano i militari le violenze sono avvenute in momenti diversi, l’11 marzo e due giorni fa, alla Fortezza Albornoz e al capolinea delle corriere e del centro commerciale Santa Lucia.

I componenti della gang avrebbero anche utilizzato un coltello, con cui hanno minacciato un uomo che stava camminando con i suoi due figli di 19 e 20 anni.

Tutti hann sporto poi denuncia ai Carabinieri anche per l’aggressione avvenuta nelle scale del centro commerciale Santa Lucia, dove erano stati spintonati cadendo a terra.

Alcuni di loro sono stati medicati al pronto soccorso con ecchimosi al volto e traumi addominali.

Il gruppo non esitava a lanciare minacce come “vi ammazziamo” e “siete morti”, il tutto per farsi consegnare denaro e sigarette.

Attraverso le testimonianze e le immagini delle telecamere di sicurezza, i componenti della gang sono stati rintracciati ed arrestati dai carabinieri.

Al momento dell’arresto, uno dei tre ha aggredito un militare che ha riportato lesioni guaribili in 7 giorni.

I capi d’imputazione per i tre sono: rapina, furto aggravato, lesioni aggravate, porto d’arma abusivo, danneggiamento aggravato oltre, per uno di loro, a resistenza e violenza a Pubblico Ufficiale.

Due sono stati posti agli arresti domiciliari, il terzo è stato denunciato a piede libero.



Loading...