Home Cronaca Cronaca Macerata

Macerata, controlli, denunce e chiusura di un esercizio commerciale

Macerata, controlli, denunce e chiusura di un esercizio commerciale
La Questura di Macerata

La Questura di Macerata ha eseguito, nelle ultime settimane, servizi straordinari di controllo del territorio nel comune di Macerata, con particolare attenzione alla zona dello Sferisterio, Viale Trieste e Corso Cairoli.

La zona di Corso Cairoli e vie limitrofe infatti è da tempo oggetto di controlli da parte della Questura a seguito dei quali sono state identificate 166 persone parte delle quali gravate da precedenti di Polizia per vari reati.

A seguito dell’attività svolta è stato denunciato all’A.G. per possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere un uomo di 29 anni residente in provincia di Ancona, poiché trovato in possesso di un “Cutter” di 22 cm che veniva subito sequestrato.

Al medesimo è stato anche notificato il foglio di via obbligatorio disposto dal Questore con divieto di fare ritorno a Macerata per un periodo di tre anni.

Inoltre, il giorno 6 luglio i controlli della Polizia, effettuati anche con l’ausilio delle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e della Squadra Cinofila di Ancona, oltre che alla zona di Corso Cairoli, sono stati estesi anche alle aree maggiormente frequentate della città, nel centro storico e nelle zone maggiormente a rischio sotto il profilo dello spaccio di sostanze stupefacenti e del degrado urbano.

Durante le operazioni è stato individuato un soggetto di 28 anni residente in città, nei confronti del quale si è proceduto al sequestro di hashish con conseguente segnalazione alla Prefettura.

Nella zona di Corso Cairoli, in particolare in Viale Trieste, è stato sottoposto a controllo un esercizio Kebab dove sono stati spesso rintracciati soggetti con precedenti di Polizia, locale che nella serata di ieri è stato teatro di un’accesa lite tra due persone.

I poliziotti  della “Volante” sono infatti intervenuti verso le ore 21.30 presso il predetto esercizio dove era stata segnalata una violenta lite tra due uomini.

Le attività di Polizia realizzate nell’immediatezza hanno consentito di identificare gli autori della lite nel corso della quale uno dei soggetti è rimasto ferito.

L’attività di Polizia svolta immediatamente, ha consentito inoltre di individuare l’autore dell’aggressione.

A seguito dei numerosi controlli effettuati e del pronto intervento effettuato in occasione della lite che consentiva di ricostruire l’accaduto ed identificare i soggetti coinvolti, il Questore ha emesso il provvedimento di chiusura del locale Kebab per 7 giorni ai sensi dell’art. 100 del Tulps, provvedimento che è stato notificato al titolare nel pomeriggio di ieri.

Inoltre detto titolare è stato anche sanzionato per la mancata esibizione ed esposizione della licenza.