Home Cronaca Cronaca Ancona

Operazione Alto Impatto ad Ancona: un iracheno arrestato

Operazione Alto Impatto ad Ancona: un iracheno arrestato
I controlli ad Alto Impatto della Polizia ad Ancona

Gli sforzi per mantenere la sicurezza e contrastare il degrado continuano ad Ancona con l’operazione “Alto Impatto” promossa dal Questore Capocasa, in collaborazione con il Prefetto dott. Saverio Ordine.

Le aree coinvolte includono il Piano, gli Archi, la stazione e i dintorni, con l’obiettivo di combattere illegalità, deterioramento urbano e comportamenti incivili. L’operazione si è svolta nel pomeriggio di ieri con il coinvolgimento del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e gli agenti della Questura dorica.

Durante l’operazione, sono state identificate 135 persone, di cui circa 62 soggetti con precedenti penali. Sono stati controllati circa 40 veicoli attraverso diversi punti di controllo strategici in città. Anche diversi esercizi commerciali sono stati visitati, senza che emergessero irregolarità significative.

Inoltre, durante i controlli presso la Stazione, la polizia ha fermato un individuo di circa 35 anni, cittadino iracheno, il quale ha mostrato un passaporto risultato contraffatto dopo verifiche.

L’uomo è stato arrestato in flagranza e denunciato in base all’articolo 497 bis c.p. È stato portato in Questura in attesa dell’udienza per direttissima fissata per la mattinata odierna.

Nell’ambito degli sforzi per contrastare l’irregolarità sul territorio nazionale, il Questore Capocasa ha emesso 3 ordini di allontanamento entro 7 giorni nei confronti di due cittadini egiziani e un bengalese di 30, 31 e 26 anni rispettivamente, trovati in situazione irregolare nel territorio nazionale.