Home Economia

Il Natale che non ti aspetti, boom di visitatori

0
CONDIVIDI
Visitatori
Il Natale che non ti aspetti - Report

Pesaro e Urbino – Ha catalizzato l’attenzione dei media nazionali, ha attirato visite da tutta Italia e contatti da tutto il mondo. Nonostante le dovute restrizioni dettate dalle regole anti-covid, Il Natale che non ti aspetti riporta a casa un nuovo straordinario successo, confermandosi come uno dei più grandi eventi di Natale del centro Italia, coordinato dalle Pro Loco di Pesaro e Urbino e sostenuto dalla Regione Marche, con un testimonial d’eccezione: il campione olimpico Gianmarco Tamberi.
Dal 27 novembre al 6 gennaio, nel territorio della provincia di Pesaro e Urbino, precisamente in 25 borghi, grazie al lavoro di 25 Pro Loco per un totale di 2000 volontari, i numeri parlano chiaro: 100 uscite sulla stampa periodica, tv, radio e online, 20 servizi televisivi andati in onda su Rai e Mediaset, 10 mila like in un mese sulla pagina Facebook, 20 mila visite nel sito in un mese-6mila in una settimana, 22 mila interazioni al post del testimonial Gianmarco Tamberi.
«Un grande successo di cui siamo molto soddisfatti – dichiara Damiano Bartocetti, presidente delle Proloco di Pesaro e Urbino – ma enorme è stato l’impegno dei volontari e il supporto che siamo riusciti a garantire nel periodo delle festività nonostante la nuova ondata pandemica, i limiti imposti dalla normativa anti-Covid19 come il controllo del green-pass e gli ingressi contingentati. Se siamo riusciti a realizzare gli eventi è soprattutto grazie al lavoro di 2 mila instancabili volontari, costantemente operativi per garantire le iniziative e esaudire il desiderio delle famiglie di tornare a vivere e a condividere il Natale con la sua magia. Notevole e di fondamentale importanza è stata la collaborazione della Regione Marche. Per questo ringrazio il presidente Francesco Acquaroli, gli assessori e i consiglieri, il direttore del Dipartimento Sviluppo Economico delle Marche, Raimondo Orsetti con tutto il suo staff, per la riuscita dell’evento e per il supporto nella promozione grazie al testimonial Gianmarco Tamberi, protagonista di uno spot andato in onda sulle principali radio e tv nazionali. Parallelamente, abbiamo replicato nel digitale, la rete virtuosa delle Pro Loco con numeri straordinari che ci stimolano a proseguire e a fare meglio, insieme e in rete. Ringrazio tutti i preziosi volontari per questo successo, ora guardiamo al futuro con nuove iniziative sempre più legate all’identità dei nostri bellissimi borghi, luoghi unici di cultura, tradizioni e di eccellenza, che le Pro Loco si impegnano ogni giorno a valorizzare”.
“Negli anni, le Pro Loco di Pesaro e Urbino, con incondizionata dedizione e passione, hanno saputo costruire un programma di eventi natalizi di alta qualità, in grado di attrarre visitatori e turisti da tutta Italia – ha sottolineato l’assessore regionale Francesco Baldelli -. Il successo, registrato anche in un anno difficile come quello appena trascorso, ci indica che le Marche sono sulla direzione giusta per intercettare non solo il turismo estivo ma anche quello invernale, che consente di apprezzare a 360 gradi le bellezze della nostra regione che, in soli 40 chilometri in linea d’aria, offre ai suoi ospiti suggestive catene montuose, dolci colline ove sono adagiati alcuni dei borghi più belli d’Italia, fino a raggiungere le spiagge e le acque del mar Adriatico. Destagionalizzare l’offerta turistica è dunque fondamentale per sviluppare una ‘industria’ regionale del turismo solida e fornire, agli operatori pubblici e privati, importanti opportunità per poter concorrere alla pari coi colleghi delle altre regioni, in un settore, quello del turismo, che sta diventando sempre più competitivo e specializzato. La ricetta giusta per destagionalizzare il turismo consta di almeno due ingredienti: qualità dell’offerta e capacità di aggregazione. Vanno proprio in questa direzione le iniziative del ‘Natale che non ti aspetti’, rese possibili dai volontari delle nostre Pro Loco che ringrazio con stima ed affetto. Va diritta nella stessa direzione anche l’iniziativa che sta progettando l’assessorato alle Infrastrutture, insieme agli uffici del Turismo, in sinergia con Fondazione Ferrovie dello Stato, Trenitalia e Pro Loco delle Marche: il Christmas Rail. Un evento che farà viaggiare Babbo Natale in treno lungo tutta la regione, da nord a sud, dalla costa all’entroterra. Un progetto ambizioso che sarà tra gli eventi clou dei calendari natalizi delle Marche dei prossimi anni”.

Il successo della Digital Edition nelle iniziative online: Rosso Speranza, evento di apertura, che ha illuminato di rosso Palazzo Raffaello, sede della Regione Marche e 25 borghi della Provincia di Pesaro e Urbino; Storie del cuore: alla scoperta delle unicità del territorio, Ricetta Amica al fine di esaltare il piatto della tradizione. Grande partecipazione e condivisione al contest online: Best Tree 2021.

Il Natale che non ti aspetti, coordinato dalle Proloco di Pesaro e Urbino, promosso dalla Regione Marche e dalla Provincia di Pesaro e Urbino è un brand consolidato che ha costruito la sua forza in un’offerta unica e suggestiva, capace di catalizzare, ogni anno, l’attenzione di migliaia di visitatori dall’Italia e dall’estero.

Le Pro Loco che hanno aderito sono: Candelara, Fano, Fossombrone, Frontone, Mombaroccio, Pergola, Urbino, Urbania, Cagli e Paravento, Fermignano, Fratte Rosa, Gradara, Macerata Feltria, Mondolfo, Montecchio di Vallefoglia, Montemaggiore al Metauro, Monte Grimano Terme, Orciano di Pesaro, Piobbico, Sant’Angelo in Lizzola, Sant’Ippolito.

Info: www.ilnatalechenontiaspetti.it | Fb Il Natale che non ti aspetti

Loading...