Home Cronaca Cronaca Ancona

Lupo morto per trappole illegali: Forestale individua l’autore del fatto

0
CONDIVIDI

Attività di bracconaggio illecita scoperta dagli uomini della forestale nei boschi in provincia di Ancona.

Un uomo è stato denunciato dai Carabinieri Forestali perché ritenuto essere il responsabile delle ‘trappole’ che hanno portato alla morte di un lupo nelle campagne di Arcevia (Ancona).

Le indagini erano iniziate lo scorso 14 gennaio con la scoperta lungo la Sp 360 ‘Arceviese’ di un esemplare adulto deceduto non distante dal cimitero cittadino, intrappolato in un laccio formato da una catena e cavo in acciaio.

L’animale, dal nome “Drago”, era dotato di un radiocollare per monitorare, a fini scientifici, i suoi spostamenti sul territorio del Monte San Vicino, nel Maceratese, al confine con la provincia dorica.

Era già stato catturato con la stessa tecnica ma salvato: dopo le cure e il periodo di riabilitazione era stato rimesso in natura nei luoghi di origine, fino al suo ritrovamento senza vita. I Carabinieri Forestali di Arcevia hanno individuato nei giorni scorsi, non molto distante dalla precedente, un’altra trappola innescata del tutto identica alla prima. Accertamenti, appostamenti e altri indizi hanno condotto a un uomo, residente nelle vicinanze

Loading...