Home Economia Economia Italia

Pagamenti cash, dal primo gennaio nuovo limite a mille euro

0
CONDIVIDI
Pagamenti cash, dal primo gennaio nuovo limite a mille euro
Pagamenti cash, dal primo gennaio nuovo limite a mille euro

Il decreto varato durante il governo Conte bis

Dal 1° gennaio i pagamenti in contanti saranno ridotti e il limite massimo sarà ridotto dagli attuali 2.000 euro a 1.000 euro.

Lo prevede il decreto fiscale del governo Conte-bis dell’estate 2020 che attua una politica restrittiva sull’uso del contante.

Il decreto ha abbassato la soglia da luglio di un anno e mezzo fa a 2.000 euro, e a gennaio 2022 a 1.000 euro.

Si tratta, secondo il governo, di un provvedimento volto a rafforzare la lotta all’evasione fiscale e a favorire strategie di cashless, imponendo a negozianti e professionisti di utilizzare bancomat o carte di credito come modalità di pagamento, indipendentemente dall’importo.

Chi rifiuta verrà multato: la sanzione parte da 30 euro oltre ad una certa percentuale in base al valore del prodotto o servizio acquistato.

Durante l’ultima manovra non sono passate le proposte, avanzate da Fdi, per rialzare nuovamente il tetto.

Loading...