Home Hi-Tech Hi-Tech Mondo

PER LA CORTE UE GOOGLE NON E’ OBBLIGATO A CANCELLARE I DATI PERSONALI PUBBLICATI SU ALTRI SITI

0
CONDIVIDI

google_logoBRUXELLES. 25 GIU. Google non e’ tenuto a far valere il ‘diritto all’oblio’ e a cancellare i dati personali pubblicati da altri siti e che Google trova: e’ quanto ha concluso l’avvocato generale del

Secondo la Corte di giustizia della Ue, Google non è tenuto a far valere il cosiddetto “diritto all’oblio” ovvero a cancellare i dati personali pubblicati da altri siti.

L’avvocato generale della Ue dà così ragione a Google Spain che aveva presentato un ricorso contro l’Agenzia spagnola di protezione dati.

L’autorità, infatti, aveva imposto a Google di cancellare i dati di un privato pubblicati su un giornale online, in quanto non voleva più essere trovato con le ricerche web.

Secondo la sentenza: “i fornitori di servizi di motore di ricerca non sono responsabili, ai sensi della direttiva sulla protezione dei dati, del fatto che nelle pagine web che essi trattano compaiano dati personali. Quindi Google non va considerato come responsabile del trattamento dei dati personali che compaiono nelle pagine web che tratta”.



Loading...