Home Sport Sport Ascoli Piceno

Rugby, le Fiamme Oro di scena a San Benedetto del Tronto

0
CONDIVIDI

La formazione cremisi per il match con Colorno a San Benedetto del Tronto.

Inizia da San Benedetto del Tronto il cammino delle Fiamme nella Stagione 2021-22. La città marchigiana, già teatro del test match dell’Italia con la Russia nel 2019, farà da cornice al primo turno della Coppa Italia 21/22 che vedrà il XV della Polizia di Stato scendere in campo con l’HBS Colorno per contendersi anche il “1° memorial Pierluigi Camiscioni”, l’ex azzurro di origini marchigiane scomparso un anno fa.

L’incontro, organizzato dall’Unione Rugby San Benedetto, con il patrocinio della Regione Marche, dal Comune di San Benedetto del Tronto e dalla Questura di Ascoli Piceno, si giocherà allo stadio “Nelson Mandela” e l’incasso verrà interamente devoluto all’Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche, per la lotta al Covid-19.

Fiamme e Colorno si incontrano per la seconda volta dopo l’amichevole giocata lo scorso 28 agosto e che, dopo un primo tempo di marca cremisi, vide prevalere alla fine i parmigiani: «Quel che mi sembra importante è che si possa iniziare questa stagione in modo regolare, il che è un fatto non da poco – ha detto il coach delle Fiamme, Pasquale Presutti – Per noi quello di domani sarà il primo test importante di quest’anno, che ci permetterà di toccare con mano il livello raggiunto finora, contro una squadra di ottimo livello e molto ben allenata. Ma quel che spero maggiormente è che sia una bella giornata di rugby per tutti e che il pubblico, finalmente presente sugli spalti, possa assistere ad un’ora e mezza di sport, divertendosi».

 

Questo il XV che scenderà in campo: in prima linea ci saranno Niccolò Zago, Niccolò  Taddia e Roberto Tenga, mentre in seconda è da registrare l’esordio in maglia cremisi di Massimiliano Chiappini, che farà coppia con Ugo D’Onofrio; in terza giocheranno Iacopo Bianchi, Andrea Chianucci e Matteo Cornelli a numero 8; prima partita ufficiale con i gradi di capitano per Simone Marinaro a mediano di mischia, mentre la maglia numero dieci sarà per la seconda “neo-Fiamma” del match, Andrea Menniti-Ippolito;  a centri sarà la volta di Alessandro Forcucci e Ludovico Vaccari, mentre il triangolo allargato sarà composto da Alessio Guardiano e Matteo Gabbianelli alle ali, con Simone Cornelli ad estremo. In panchina andranno Amar Kudin, Stefano Iovenitti, George Iacob, Davide Fragnito,  Andrea De Marchi, Gianmarco Piva, Filippo Di Marco e Marcello Angelini.

Arbitrerà l’incontro il livornese Riccardo Angelucci, insieme ai due assistenti, Spadoni e Merli, e al quarto uomo, Marrazzo.

La probabile formazione

Cornelli S.; Gabbianelli, Vaccari, Forcucci, Guardiano; Menniti-Ippolito, Marinaro (cap.); Cornelli M., Chianucci, Bianchi; D’Onofrio, Chiappini; Tenga, Taddia, Zago (v. cap.)

A disposizione: Kudin, Iovenitti, Iacob, Fragnito, De Marchi, Piva, Di Marco, Angelini

Loading...