Home Economia Economia Ancona

Sanità, apertura per rimozioni tetti spesa personale sanitario

0
CONDIVIDI

Con un decreto legislativo regionale finalmente c’è uno spiraglio concreto di rivedere i tetti di spesa del personale sanitario, fondamentale come l’ultima pandemia di Covid-19 ha dimostrato.

La CGIL Marche plaude a questa mossa che mette la sanità al centro della strategia politica marchigiana.

“Abbiamo sempre sostenuto la necessità di rimuovere i tetti di spesa del personale del sistema sanitario che, per anni, sono stati vincolati ai livelli del 2004 meno l’1,4 %, con l’emanazione del Dlgs 35/2019 si è determinata la concreta possibilità di una risposta alle nostre richieste: il nuovo tetto unico di spesa del servizio sanitario regionale è stato riadeguato inizialmente nel Febbraio di quest’anno con al DGR 115/2020 e, su nostra insistenza, in base a quanto prevede la norma, in modo definitivo con Delibera di Giunta n° 1261 del 5 Agosto, partendo dal dato relativo alla spesa effettivamente sostenuta nel 2018. Questo significa maggiori possibilità di assunzione di medici, personale tecnico e sanitario, questo significa poter ritornare a potenziare i servizi”.

 

« Ora occorre portare a termine tutti i restanti interventi sui fondi aziendali a partire sul fronte delle risorse a partire dall’incremento sui fondi aziendali per le premialità Covid 2,4 Mln dell’art. 2 comma 6 del Dl rilancio » dichiara Matteo Pintucci – Seegretario Regionale Fp Cgil Marche



Loading...