Home Cronaca Cronaca Ancona

Trapianti organi, numeri in aumento nel 2021 nelle Marche

0
CONDIVIDI
sanità

Numeri che significano vita e solidarietà: in aumento i trapianti nelle Marche: 91 nel 2021 tra rene e fegato.

Si punta a quota 100, donazioni permettendo, nel corso di quest’anno.

Nel corso della “Giornata nazionale delle donazioni e dei trapianti”, 24 aprile, l’Ato-Marche ha tenuto la propria assemblea regionale annuale.

Il presidente Andrea Vecchi, riconfermato all’unanimità, nella sua relazione, dopo due anni di sospensione degli incontri a causa delle restrizioni, ha sottolineato come i trapianti, nonostante la crisi sanitaria dovuta alla pandemia Da Covid-19, siano aumentati: nel 2021, 91 tra rene e fegato.

Per quanto riguardo le donazioni di organi, l’Ato-Marche ha creato il video “Perche Sì?”, da distribuire a tutti gli Uffici Anagrafe dei Comuni delle Marche che aderiscono alla campagna Nazionale Anci “Una scelta in Comune “per confortare la decisione del cittadino che all’anagrafe è interpellato ad esprimersi se sia favorevole ad essere iscritto nell’anagrafe nazionale come potenziale donatore”. Hanno già aderito i Comuni di Ancona, Pesaro ed a breve verrà presentato ad Ascoli e Fermo.

Per quel che riguarda le criticità, è emerso il malcontento e le critiche dei pazienti trapiantati nella qualità dei servizi ambulatoriali di “follow up” del trapianto, “che, da anni chiedono che si intervenga con più operatori qualificati e con una migliore aggregazione logistica per evitare disservizi, disguidi e la cronica mancanza di tempo dei medici, a seguire bene i pazienti nelle loro problematiche anche da remoto”.

Vecchi chiederà, a tal proposito, un incontro urgente all’assessore alla Sanità Filippo Saltamartini e alla Direzione della Sanità “perché si prenda a cuore il problema del Centro Trapianti, che deve rimanere un’eccellenza della nostra sanità”.

Loading...