Home Cronaca Cronaca Macerata

Codice Rosso a Macerata, uomo allontanato dalla casa familiare

Codice Rosso a Macerata, uomo allontanato dalla casa familiare
Un braccialetto elettronico (immagine di repertorio)

Adottata misura cautelare con braccialetto elettronico per maltrattamenti in famiglia

Ieri, la Squadra Mobile ha eseguito una misura cautelare di allontanamento dalla casa familiare con applicazione del braccialetto elettronico nei confronti di un cittadino straniero residente in provincia di Macerata.

Questa misura è stata emessa dal GIP del Tribunale di Macerata in seguito alle indagini avviate dopo la denuncia dell’ex moglie.

Denuncia e attivazione del Codice Rosso

L’indagine è partita dalla denuncia presentata dall’ex moglie presso un ufficio di polizia fuori provincia.

La donna, spaventata e preoccupata per le condotte dell’ex marito, ha rivelato che i maltrattamenti erano iniziati nel 2019 e sono continuati fino ad oggi durante la loro convivenza.

Le accuse includono reati gravi come maltrattamenti in famiglia, violenza sessuale e rapina, spesso commessi alla presenza della loro figlia minore.

Attivazione immediata del Codice Rosso

In seguito alla denuncia, è stato attivato immediatamente il Codice Rosso, una procedura che garantisce un intervento rapido per proteggere le vittime di violenza domestica.

Questo ha portato all’adozione della misura cautelare di allontanamento in attesa dell’installazione del braccialetto elettronico, che permetterà di monitorare costantemente l’uomo.

Questo intervento tempestivo dimostra l’efficacia del Codice Rosso nella protezione delle vittime di violenza domestica e nella prevenzione di ulteriori abusi.

La misura cautelare adottata rappresenta un passo per garantire la sicurezza della ex moglie e della loro figlia.