Home Spettacolo

Seconda settimana di Hangartfest a Pesaro

0
CONDIVIDI
Hangartfest
SYMPÓSION - Compagnia Bellanda

Dopo un primo lungo weekend ricco di eventi, la seconda settimana di Hangartfest, festival di danza contemporanea sostenuto dal MiC, dalla Regione Marche e dal Comune di Pesaro e realizzato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Pesaro, l’Ufficio Culturale dell’Ambasciata di Israele a Roma e il Centro Ceco di Roma, si apre mercoledì 7 settembre ore 21.00 al Teatro Maddalena con l’anteprima assoluta di SYMPÓSION. Il lavoro, presentato da Giovanni Leonarduzzi e Lia Claudia Latini con la Compagnia Bellanda, parte dal “Discorso di Aristofane” contenuto nel Simposio di Platone ed è un viaggio all’interno del rapporto di coppia. La tensione alla riunione fisica di due corpi ormai divisi in un perenne desiderio di ricongiungimento presuppone sempre un movimento, un andare verso l’altro e un tornare alla costante ricerca di se stessi. Lo spettacolo è coprodotto da Hangartfest nel contesto del progetto internazionale PAN-ADRIA che vede come partner internazionali EN-KNAP Productions di Lubjana, Slovene National Theatre di Nova Gorica, Moment di Maribor, Croatian Cultural Center di Rijeka, The Zagreb Youth Theatre di Zagabria, Mediterranean Dance Center di San Vincenti, ArtistiAssociati di Gorizia. Ingresso € 9 intero / € 7 ridotto / € 5 possessori abbonamento

Sabato 10 e domenica 11 settembre ore 20.00 e 22.00 va in scena GIARO IN LUCE, il progetto originale di Hangartfest dedicato a Paolo Giaro musicista e compositore pesarese, nonché grande innovatore e promotore culturale recentemente scomparso.
Il progetto, a cura dalla coreografa e danzatrice Masako Matsushita, prevede la realizzazione di uno spettacolo con il coinvolgimento di un gruppo di coreografi e performer pesaresi in carriera all’estero che porteranno in scena la loro arte sulle musiche del compositore. La serata sarà una raccolta di musiche, danze, fusioni, azioni e stimolanti visioni con una composizione di sole luci che stimolerà il pubblico al movimento dell’immaginazione realizzata da Maria Virzì, un video-danza di Melissa Ugolini e le coreografie danzanti con Elda Gallo, Matteo Marfoglia, Masako Matsushita, Luca Signoretti e Giulia Torri. Ingresso € 9 intero / € 7 ridotto / € 5 possessori abbonamento

Le serate di spettacolo verranno anticipate giovedì 8 settembre ore 18.30 da un incontro al Teatro Maddalena dedicato a Paolo Giaro e al progetto GIARO IN LUCE Interverranno il Direttore artistico del Festival Antonio Cioffi, la curatrice del progetto Masako Matsushita, alcuni ex collaboratori del compositore, oltre ai performer che andranno in scena.

Prosegue inoltre la retrospettiva sul Festival MOSSI DA VISIONI a cura dell’artista visivo Paolo Paggi. Il materiale fotografico di Umberto Dolcini rivisitato dall’artista Edoardo Serretti viene presentato al pubblico tutti i giorni fino al 30 settembre allo spazio d’arte SUGO dalle 16.00 alle 21.00 e al Camponi Atelier dove sono programmati cinque atti performativi all’alba dI tutti i mercoledì di settembre a partire dal 7 settembre per proseguire con il 14, 21 e 28 settembre, ore 5.45. L’ingresso alla retrospettiva è libero. La capienza massima per assistere alle performance all’alba è di 10 persone. Per prenotarsi è necessario compilare il form presente sul sito.

I biglietti degli spettacoli possono essere acquistati sul sito www.liveticket.it e nei punti vendita convenzionati con LiveTicket (a Pesaro Non Solo Tabaccheria, Via Bertozzini 4 / P.zza 1° Maggio).
Botteghino presso il Teatro Maddalena aperto tutti i giorni (salvo lunedì) dalle 17:00 alle 19:00 e nei giorni di performance un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Informazioni sul sito del Festival: www.hangartfest.it

Loading...