Home Sport

Videx da urlo

0
CONDIVIDI
Videx da urlo
Videx da urlo

Videx da urlo. Vittoria per la banda di Ortenzi che espugna il PalaCatania in quattro set (25-20; 16-25; 21-25; 16-25).

Videx da urlo con una grande vittoria.

Una partenza in salita, una reazione caparbia ed un super Breuning (39 punti, 63% in attacco). Dopo centodue minuti di gioco la Videx pareggia i conti con Aci Castello e rimanda il discorso promozione a Gara 3 (in programma giovedì 26 maggio, ore 20.30, al PalaGrotta).

Coach Kantor schiera la diagonale Cottarelli – Lucconi, Gradi e Zappoli in banda, Frumuselu e Smiriglia al centro con Zito libero. Risponde coach Ortenzi con Marchiani-Breuning, Vecchi e Mandolini laterali, Cubito e Focosi al centro e Romiti a gestire le operazioni di seconda linea.

Pronti via ed è subito lotta punto a punto con Aci Castello a guidare nel punteggio fino al mani out di Gradi (10-8). La Videx prova a far male dai nove metri e Cubito trova l’ace che vale l’aggancio (12 pari). Zappoli regala ancora un break di vantaggio ai suoi prima del videocheck che sconfessa il punto di Lucconi.

L’invasione a rete dell’opposto locale riporta Grottazzolina a -1 ma il servizio della banda di Ortenzi non entra a regime: Vecchi prima e Breuning poi gettano alle ortiche l’occasione di riacciuffare Aci Castello che invece approfitta della successiva palla out di Mandolini (19-16).

Coach Ortenzi sospende il gioco per invertire la rotta ma al rientro in campo capitan Gradi decide di prendersi la scena dai nove metri e spaccare in due il set con tre ace consecutivi (22-16).

Lucconi in diagonale conquista la prima di sei setball per poi archiviare il parziale con il mani out del 25-20.

La reazione della Videx è veemente. Poderoso il break degli ospiti nel segno di Breuning che condisce con due ace il proprio turno al servizio (0-6). Aci Castello prova a scuotersi ma Smiriglia spreca una freeball prima del muro vincente di Marchiani su Lucconi a mantenere invariato il distacco (3-9).

Ruoli invertiti in questa fase di gioco con Grottazzolina che amministra il cospicuo vantaggio mentre Aci Castello palesa confusione, specie al servizio, nel tentare a più riprese la rimonta (6-12). Breuning mette palla a terra dopo una gran difesa locale e coach Kantor ferma il gioco (7-14).

L’opposto danese è in palla e colpisce dai nove metri prima del mani out di Zappoli che restituisce il servizio ai siciliani per poi bloccare la pipe di Vecchi (9-16).

Poco dopo è la Videx a superarsi con un doppio recupero difensivo targato Mandolini-Romiti che culmina con il blocco vincente di Vecchi su Lucconi (11-15).

E’ il momento della svolta. Breuning è un fiume in piena e scava il solco decisivo (12-21).  Cottarelli ferma Mandolini a muro prima dell’ennesimo exploit di Breuning che conquista la prima di otto palle set. Ci pensa Cubito a rimettere i giochi in parità con il muro del definitivo 16-25.

Aci Castello approfitta di uno dei pochi errori di Breuning per comandare in avvio di terzo set. L’opposto danese prima sbaglia al servizio e poi subisce il muro di Smiriglia un attimo prima dell’invasione a rete di Marchiani che costringe coach Ortenzi al primo time out del parziale(6-2). Capitan Vecchi torna a far male da posto quattro ed apre al muro di Focosi che dimezza lo svantaggio (7-5).

Breuning ha la palla buona per l’aggancio ma la spara out, Focosi ci mette una pezza ed è provvidenziale perché al servizio successivo Vecchi centra l’ace che vale il pari (9-9).

La leggerezza di Cubito fa il paio con la freeball sprecata da Breuning e Aci Castello torna a mettere il muso avanti (13-12). Lucconi chiude troppo il suo diagonale mentre Vecchi non sbaglia e sigla il +2 ospite (13-15). Aci Castello non molla e Zappoli riacciuffa Grottazzolina con un ace (15 pari) ma è ancora coach Kantor a sospendere il gioco sull’ennesima staffilata di Breuning (15-17).

La gara si accende. Zappoli accorcia in pipe mentre Lucconi commette invasione e conferma il +2 ospite (19-21). Breuning fa e disfà fino all’ennesima sassata che vale il 20-23. Romiti è provvidenziale nel tamponare il muro siciliano ma è quello grottese a trascinare letteralmente la Videx alla conquista del terzo set. Cubito prima e Focosi poi spengono le velleità offensive dei locali e concretizzano il sorpasso (21-25).

In avvio di quarto set prevale ancora una volta il killer instinct grottese. Break di 0-4 grazie al turno al servizio di Breuning.

Il martello danese fa il bello ed il cattivo tempo mentre dall’altro lato della rete Lucconi mostra qualche segno di appannamento (1-7). Poco alla volta però i siciliani accorciano (4-8) e si rianimano costringendo coach Ortenzi al time out dopo il muro subìto da Vecchi (9-11).

Lucconi ferma Breuning a muro ma il malinteso in fase di costruzione tra Cottarelli e Smiriglia fa ripiombare i locali a -4 (11-15). Focosi torna a fare la voce grossa a muro e la Videx vola a +5 (12-17). Le certezze di Aci Castello cominciano a scricchiolare: Lucconi tradisce i suoi sparando out la palla del 13-20 mentre Zappoli imita il compagno da posto quattro (14-22). Focosi torna a far male al centro mentre Mandolini, vincente a muro ancora una volta sullo schiacciatore argentino, chiude sul 16-25 rimandando a Gara 3 il verdetto di questa splendida finale.

IL TABELLINO

SISTEMIA ACI CASTELLO – VIDEX GROTTAZZOLINA 0-3

SISTEMIA ACI CASTELLO: Zito (L), Maccarone, Zappoli 9, Lucconi 16, Gradi 12, Vintaloro ne, Frumuselu 4, Di Franco, Andriola ne, Smiriglia 6, Battaglia ne, Cottarelli 2. All. Kantor;

VIDEX GROTTAZZOLINA: Giacomini ne, Cubito 7, Vecchi 11, Focosi 9, Pison ne, Cascio, Breuning 39, Lanciani, Mandolini 8, Perini ne, Romiti A. ne, Marchiani 2, Mercuri (L2) ne, Romiti R. (L1). All. Ortenzi;

ARBITRI: Ciaccio – Gaetano;

PARZIALI: 25-20 (26’); 16-25 (25’); 21-25 (28’); 16-25 (23’);

NOTE: Aci Castello: 9 errori in battuta, 5 ace, 8 muri vincenti, 56% in ricezione (34% perf), 40% in attacco. Grottazzolina: 19 errori in battuta, 7 ace, 15 muri vincenti, 57% in ricezione (37% perf), 53% in attacco.

Loading...