Home Economia Economia Ancona

Agricoltura, Marche raggiungono i target UE 2014-20

0
CONDIVIDI

La Regione Marche ha conseguito il raggiungimento dei target intermedi di performance per tutte le Priorità della Programmazione agricola 2014-2020 stabilite dall’Unione europea. La Commissione Ue ha trasmesso allo Stato italiano la decisione che certifica le priorità per le quali sono stati raggiunti i target intermedi nell’ambito del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (Feasr) da parte dello Stato nazionale e delle Regioni. “Le Marche hanno ottenuto la certificazione della capacità di spesa secondo le disposizioni comunitarie stabilite. Sostanzialmente le risorse sono state utilizzate nei tempi, modalità e finalità coincidenti con la programmazione europea – sottolinea la vicepresidente Anna Casini, assessore all’Agricoltura – Un ringraziamento va i funzionari dell’assessorato regionale che stanno lavorando bene e a tutti gli imprenditori agricoli marchigiani che stanno cogliendo le opportunità offerte dall’Unione per rilanciare e consolidare un settore economico di valore strategico anche nell’ottica della ripartenza post sisma”. Gli obiettivi raggiunti riguardano tutte le priorità del Programma di sviluppo rurale (Psr) che destina le risorse per potenziare la redditività delle aziende agricole, la competitività dell’agricoltura, l’innovazione tecnologica, la gestione sostenibile delle foreste. Altri comparti “promossi” sono quelli della filiera agroalimentare, degli ecosistemi connessi all’agricoltura, l’uso efficiente delle risorse, l’inclusione sociale.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here