Home Cronaca Cronaca Ancona

Furti e rapine, lotta intensa della Polizia a Senigallia

0
CONDIVIDI
Polizia

ANCONA 11 FEB. Nonostante i positivi dati statistici, relativi al calo complessivo dei reati predatori commessi nel territorio del circondario del Commissariato durante l’anno 2016, gli agenti del Commissariato proseguono costantemente le attività di polizia dirette al contrasto dei reati predatori ma, più in generale, alla tutela della sicurezza pubblica ed al controllo di eventuali soggetti pregiudicati che si aggirano magari con l’intento di effettuare sopralluoghi in vista di successivi furti.

I controlli sono stati poi estesi alle zone frequentate dai giovani ( parchi o piazze della città) ove talvolta vengono segnalati episodi di spaccio di stupefacenti.
In questo senso, sono stato predisposti ed effettuati, su disposizione del Questore di Ancona, mirati servizi straordinari di controllo attuati, in modo capillare dal personale del Commissariato di P.S. con l’ausilio del personale del reparto prevenzione crimine di Perugia.

I posti di controllo sono stati effettuati sia sulla statale adriatica che nelle zone interne della città hanno visto impegnato dieci equipaggi della Polizia, tra cui anche personale in borghese, ed hanno consentito di sottoporre a controllo oltre 135 persone, tra i quali alcuni pregiudicati rintracciati sul territorio senigalliese.

 

I controlli sono stati effettuati anche utilizzando le moderne tecnologie in dotazione ai veicoli del Reparto Prevenzione crimine di Perugia dotate del cd. sistema Mercurio che consente di registrare tutte le targhe delle autovetture in transito per effettuare le necessarie verifiche di polizia ed, eventualmente, in caso di esito positivo ( es. veicolo rubato o sottoposto a sequestro etc..), procedere a fermare immediatamente il veicolo per le opportune verifiche.

Nel corso di tali controlli gli uomini della Polizia sono stati chiamati ad intervenire poiché vi era un giovane straniero che dava fastidio ai passeggeri all’interno di un autobus locale. Gli agenti raggiungevano il veicolo e procedevano al controllo del giovane segnalato dall’autista. L’uomo E.K., risultava essere di origine nigeriana, di anni 35 circa da tempo presente in Italia ed al momento del controllo inizialmente si rifiutava di fornire le proprie generalità e successivamente forniva i propri dati.

Tenuto conto del comportamento tenuto dal giovane questi veniva condotto in Commissariato ove venivano effettuai gli accertamenti e l’uomo risultava aver generalità diverse da quelle dichiarate . Pertanto gli agenti procedevano a deferire il soggetto all’autorità giudiziaria per le false generalità fornite.

Nel corso dei servizi , inoltre , gli agenti erano chiamati ad intervenire, all’interno del supermercato di via Abbagnano, ove una donna veniva segnalata come probabile autrice di un furto. I poliziotti si recavano e rintracciavano la donna che aveva appena superato le casse che , all’interno della borsa, nascondeva diversi oggetti ( materiale elettronico e per il corpo) che non erano stati pagati. La donna, M. E. senigalliese, di anni 45, con precedenti per furto, veniva condotta in Commissariato e quindi denunciata per il reato di tentato furto.

Nel corso dei controlli sono stati effettuati i controlli all’interno della sala slot presenti sul territori all’interno delle quali sono stati identificati oltre 40 persone, alcune delle quali pregiudicati. Non sono state riscontrate violazioni amministrative.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here