Home Cronaca Cronaca Ancona

FURTI IN SPIAGGIA A SENIGALLIA, DENUNCIATO GIOVANE AUTORE DI 4 COLPI

0
CONDIVIDI
Turismo in crescita nelle Marche

spiaggiaANCONA 5 AGO. Dopo il verificarsi di alcuni furti commessi in spiaggia, il Commissariato di Polizia di Senigallia ha predisposto servizi mirati di contrasto ai reati predatori che hanno consentito di bloccare e denunciare un giovane ladro il quale, dopo aver accertato essersi reso di un furto in spiaggia, è stato denunciato perché ritenuto responsabile di altri quattro furti.

Gli accertamenti di polizia sono partiti dopo una denuncia che è stata sporta da un giovane il quale contattava il 113 in quanto, trovandosi in uno stabilimento sito sul lungomare Alighieri, gli era stato sottratto il proprio portafoglio dall’interno di una borsa posizionata sotto l’ombrellone.

Accortosi del furto, il giovane chiedeva aiuto e, nel mentre interveniva personale della Squadra Volante, due appartenenti alle forze dell’ordine, liberi dal servizio, bloccavano l’autore del furto. All’arrivo dei poliziotti il giovane veniva identificato e risultava essere un ventenne, F.N., nativo di Senigallia ma residente a Monte Porzio con precedenti per fatti analoghi.

 

Dopo la ricostruzione dell’episodio ed il ritrovamento del portafoglio sottratto al denunciante, a cui veniva restituito, altre due persone si avvicinavano ai poliziotti denunciando di aver subito alcuni minuti prima il furto dei propri telefoni cellulari di ultima generazione. Ed effettivamente all’interno dello zaino trovato sulle spalle del giovane ladro venivano trovati due cellulari che risultavano quelli di proprietà delle persone che avevano denunciato il furto.

Successivamente il giovane veniva condotto in Commissariato per gli accertamenti ulteriori e lì nel frattempo giungeva un’altra donna che dichiarava di essere stata derubata del proprio borsello. Il giovane, dopo qualche tentennamento, ammetteva di essersi reso autore di quest’ulteriore furto.

Inoltre il giovane veniva  trovato in possesso di un ulteriore telefono cellulare del quale non riusciva a a dimostrare la provenienza.

Per tutti questi episodi di furto il giovane veniva denunciato alla autorità giudiziaria, i beni recuperati venivano restituiti al legittimo proletari mentre il cellulare trovato nelle mani del soggetto veniva sottoposto a sequestro per ulteriori accertamenti

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here