Home Cronaca Cronaca Ancona

Polizia di Senigallia, intensificati i controlli nel ponte del 25 Aprile

0
CONDIVIDI
Polizia
Polizia
Polizia

ANCONA 25 APR.  Durante il trascorso fine settimana, in coincidenza della ricorrenza del 25 aprile, gli uomini della Polizia di Stato sono stati impegnati in attività di controllo del territorio.

In tale ambito, un primo intervento ha consentito agli agenti di rintracciare, intorno alle 02,00 di ieri notte, un giovane alla guida del proprio veicolo , in zona Saline, che circolava procedendo in modo incerto.

I poliziotti, pertanto, intimavano l’alt al conducente ed al momento di esibire i documenti di guida e personali, l’uomo, T.L., senigalliese di anni 26 circa, manifestavano chiari segni di ebbrezza. Dopo un primo controllo, gli agenti sottoponevano il giovane alla prova alcolimetrica che, in entrambe le prove dava esito positivo per un valore pari a poco meno di 2 g\l ; quindi oltre tre volte superiore ai limiti di legge.

 

I poliziotti dunque provvedevano a denunciare il giovane per il reato di guida in stato d’ebbrezza, a ritirare la patente ed a sequestrare l’auto.

Nel corso dei controlli, inoltre, gli agenti intimavano l’alt ad un’auto condotta da un uomo di origini pugliese, ma da tempo presente in zona. Gli accertamenti sulla persona e sul veicolo consentivano di accertare che sul veicolo risultava pendere un provvedimento per debiti tributari. Pertanto, il veicolo veniva sottoposto a fermo amministrativo e al conducente veniva contestata la relativa violazione al codice della strada con applicazione della sanzione amministrativa pari a circa 800 euro.

Durante la notte, inoltre, i poliziotti sono stati chiamati ad intervenire in due occasione per delle liti verificatisi in città. Nel primo caso veniva richiesto l’intervento degli agenti al Foro Annonario ove veniva segnalata una lite fra alcune persone con grida e strattonamenti. Quando però i poliziotti giungevano sul posto questi si defilavano per le vie del centro facendo perdere le proprie tracce. Raccolte alcune informazioni , si appurava che verosimilmente i giovani, in preda ai fumi dell’alcol, cominciavano a spintonarsi ed a gridare per futili motivi.

Un altro intervento, in nottata, è stato richiesto all’interno di una sala giochi situata lungo la statale adriatica nord ove lo stesso titolare contattava il 113 segnalando la presenza di un cliente particolarmente molesto.

Giungi sul posto gli agenti trovavano ed identificavano diversi avventori e, nell’occasione, rintracciavano all’interno anche un giovane di origini maghrebine, noto pregiudicato, il quale manteneva un comportamento molesto nei confronti di altri avventori. Gli agenti, con non poco fatica, riuscivano a normalizzare la situazione, facendo poi allontanare il giovane dal locale, evitando dunque che la situazione potesse degenerare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here