Home Cronaca Cronaca Ancona

Poste Italiane, nuovo corso per conciliatori ad Ancona

0
CONDIVIDI
Poste Italiane
Poste Italiane
Poste Italiane

ANCONA 14 MAG.  Due giorni dedicati alla procedura di conciliazione per formare nuovi conciliatori anche per la provincia di Ancona.

Al corso, coordinato da Romolo Giacani, responsabile Rapporti con le Associazioni dei Consumatori di Poste Italiane, hanno partecipato 19 nuovi conciliatori per l’Emilia Romagna e le Marche, in rappresentanza di Adiconsum, Casa del Consumatori, Assoconsum, Federconsumatori, Adusbef, Acu, Unione Nazionale Consumatori, Udicon, Adoc, Lega Consumatori, Movimento Consumatori, Assoutenti, Movimento Difesa del Cittadino, Cittadinanza Attiva.

Ad Ancona sono stati formati nuovi conciliatori per Acu, Adiconsum e Federconsumatori.

 

L’incontro con le Associazioni dei Consumatori è anche servito per monitorare l’attività che si è sviluppata nel corso degli anni: sono quasi 200 le domande di conciliazione per i prodotti postali discusse fino ad oggi nelle Marche da Poste Italiane e dalle associazioni di tutela dei consumatori, segno che la procedura di Poste Italiane, extragiudiziale veloce e gratuita atta a ristabilire in tempi brevi la fiducia tra Poste Italiane e chi ha subito un disservizio, piace ai consumatori.

Si può ricorrere alla procedura di conciliazione per controversie fino a 600 euro riguardanti Posta Celere, Posta Assicurata, Raccomandata e Raccomandata 1, Telegramma, Pacco ordinario, paccocelere 1 e 3. Inoltre, anche per le spedizioni internazionali nella tratta nazionale (pacco internazionale, Quick Pack Europe, Ems). La controversia sarà esaminata da una Commissione composta da un rappresentante di Poste Italiane e da un rappresentante delle Associazioni di Consumatori per conto del cliente. La domanda di Conciliazione può essere presentata se è stato già fatto reclamo e la risposta di Poste Italiane è stata ritenuta insoddisfacente.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here