Home Economia Economia Ancona

TASI, UNA STANGATA PER GLI ANCONETANI

0
CONDIVIDI

imu-casaANCONA 16 GIU.  Una vera e propria stangata per gli anconetani alle prese con il pagamento della prima rata della TASI. Secondo i risultati della simulazione del Servizio Politiche Territoriali della Uil, gli anconetani devono pagare complessivamente 318 euro – contro i 180 euro della  media nazionale e di 230 della di quella relativa ai capoluoghi – per la TASI Prima casa 2015, 159 euro di media nell’acconto in scadenza il 16 giugno.

Va decisamente meglio per i fermani e per i pesaresi che nel 2015 dovranno mettere mano al portafogli in maniera meno consistente, pagando rispettivamente 138 e 147 euro. Ammonta, invece, a 135 e a 46 l’importo rispettivamente per i maceratesi e per i fermani. Ma, in questo caso, si tratta di importi calcolati sulla base delle vecchie aliquote, considerato che le amministrazioni comunali – appena rinnovata quella di Macerata, ma a dire il vero anche quella di Fermo era nella stessa situazione – non hanno ancora deliberato in merito. In questi casi la rata a saldo dovrà contenere, quindi, anche il calcolo di conguaglio nel caso di variazioni dell’aliquota rispetto all’anno precedente.

“I singoli comuni hanno poi addolcito l’amara pillola da far digerire ai cittadini con le detrazioni, sicuramente importanti, ma non sufficienti – spiega il segretario generale Uil Marche Graziano Fioretti – a compensare il pesante aggravio fiscale che i cittadini devono sostenere, sempre più spesso in cambio di servizi carenti.”

 

 

I COSTI DELLA TASI

(Rapportati ad ad un’abitazione con rendita catastale derivante dalla

media ponderata delle abitazioni di ogni singola Città)

 

ComuneMedia costo annuo TASI prima casa 2015

 

Media acconto TASI prima casa 16 giugno

 

Ancona318159
Ascoli Piceno4623
Fermo13869
Macerata13568
Pesaro14774
Media Nazionale Città capoluogo230115
Media Nazionale tutti i Comuni19090

Elaborazione UIL Servizio Politiche Territoriali

 

TASI: LE ALIQUOTE E LE DETRAZIONI DELLE CITTA’ CAPOLUOGO

 

 

ComuneAliquote prima casa

 

Detrazioni

 

Ancona3,3 per mille

 

Detrazione di 100 euro fino a 220 euro di rendita catastale; per gli immobili tra 200 euro e 440 euro detrazione con seguente formula: 100*(440-Rendita catastale)/220 euro; per gli immobili sopra i 440 euro nessuna detrazione

 

Ascoli Piceno2,5 per mille

 

Rendita catastale fino a 300 euro detrazione di 120 euro; rendita da 300 a 500 euro più redito ISEE inferiore ai 10 mila euro detrazione di 120 euro; più 15 euro ogni figlio minore di 18 anni.

 

Fermo3,3 per mille

 

Rendita catastale fino a 450 euro detrazione di 80 euro; rendita catastale da 451 euro a 650 euro detrazione di 40 euro. Detrazione di 20 euro per ogni figlio minore di 26 anni

 

Macerata2,5 per mille

 

detrazioni fisse di 55 euro più 25 euro figli minori di 26 anni; maggiorazione di 40 euro per le famiglie con reddito ISEE inferiore a 9 mila euro.

 

Pesaro1,9 per mille

 

200 euro con reddito ISEE fino a 12 mila euro

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here