Home Cronaca Cronaca Ancona

Uso stupefacenti, quattro giovani segnalati in zona campus scolastico a Senigallia

0
CONDIVIDI
Polizia
Polizia
Polizia

ANCONA 13 MAG.  Proseguono le attività di contrasto all’uso di sostanze stupefacenti, specie tra i più giovani, in cui da tempo è impegnato il personale del Commissariato di Polizia di Senigallia. In questo ambito gli agenti hanno effettuati mirati servizi nei pressi del campus scolastico di Senigallia ed in particolare in prossimità di uno spiazzale ove da tempo giungevano segnalazioni da parte dei residenti circa la presenza di giovani che, prima di entrare a scuola, si incontravano per far uso di sostanze stupefacenti.

Venivano effettuati diversi controlli di seguito ai quali gli agenti controllavano oltre 20 giovani , per lo più studenti, alcuni dei quali ancora minorenni che venivano poi affidati ai genitori. Di seguito ai controlli , i poliziotti trovavano diversi quantitativi di sostanza stupefacente del tipo hashish e marijuana che veniva sottoposta a sequestro.

In particolare venivano trovati due giovani, minorenni, dell’entroterra senigalliese che facevano uso di sostanza del tipo hashish che , alla vista, tentavano di disfarsene. Gli agenti, inoltre, trovavano i due in possesso di altri involucri di sostanza stupefacente per complessivi 5 gr.

 

In occasione di un altro controllo, in prossimità di via capanna, il personale della Polizia, notava un gruppo di giovani tra i quali spiccavano due soggetti che compivano strani movimenti. Gli agenti dunque fermavano i due giovani, D. S., di anni 20, originario della Campania ma residente a Falconara M.ma, e F.P. di anni 19, residente nell’entroterra jesino, i quali vedendo i poliziotti tentavano di disfarsi di alcuni involucri. In particolare, i due soggetti venivano trovati in possesso di diversi involucri, già pronti per la cessione, per un peso complessivo di circa 5 gr di marijuana.

Nel corso del controllo gli agenti recuperavano di versi altri involucri contenente diversi grammi di sostanza stupefacente .

Tutti e quattro i soggetti venivano pertanto segnalati alla Prefettura di Ancona in qualità di assuntori per i conseguenti provvedimento amministrativi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here