Home Cronaca Cronaca Ancona

50 anni di rianimazione, convegno agli Ospedali Riuniti

0
CONDIVIDI

Cinquant’anni di storia per la rianimazione ospedaliera raccontanti nel corso di un convegno ieri pomeriggio agli Ospedali Riuniti di Ancona, rievocando il passato, illustrando il presente e ponendo lo sguardo verso nuovi obiettivi e traguardi. Tra le parole chiave, cultura, umanità e professionalità che fanno di questo lavoro una missione.

“Cinquant’anni spesi bene – ha detto il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli  intervenuto al convegno – un lavoro di grande utilità riconosciuto a livello internazionale che continua grazie allo spirito di squadra delle donne e degli uomini che ci lavorano con grande professionalità. E’ un ruolo fondamentale quello dell’anestesista e del rianimatore, figure che accompagnano nel tempo la crescita della struttura stessa permettendo di raggiungere traguardi importanti e di vincere sfide nuove”. Questo di oggi, ha aggiunto Ceriscioli “è un bellissimo appuntamento dove voglio portare la gratitudine di tutti i marchigiani verso una figura che forse viene meno celebrata rispetto ad altre, ma non meno essenziale o meno importante, di cui siamo orgogliosi”.

L’Anestesia-Rianimazione è fra le specialità mediche che più si sono evolute in questi anni. Nel corso dell’appuntamento, oltre a ripercorrere le tappe fondamentali nella storia della Rianimazione e dei Trapianti d’organo e le nuove prospettive in campo anestesiologico e della rianimazione, sono stati proposti spunti di approfondimento sui percorsi di cura che garantiscono  assistenza clinica adeguata al progresso scientifico e all’evoluzione tecnologica, con un focus su tematiche di attualità come il ruolo delle professioni sanitarie, la comunicazione in area critica, la formazione in ambito specialistico, la collaborazione delle reti ospedaliere.

Introdotti da Michele Caporossi, Direttore Ospedali Riuniti di Ancona, sono intervenuti tra gli altri, Duilio Testasecca, già primario divisione Anestesia e Rianimazione Umberto I, Elisabetta Cerutti, Direttore Anestesia Rianimazione dei Trapianti e Chirurgia Maggiore Ospedali Riuniti di Ancona, Saverio Cinti della Facoltà di Medicina e Chirurgia e il Magnifico Rettore dell’Università Politecnica delle Marche, Sauro Longhi.



Loading...