Home Economia Economia Ancona

Confartigianato Taxi, pacchetti per turisti ad Ancona

0
CONDIVIDI
Taxi in rivolta ad Ancona

Confartigianato Taxi Ancona ha elaborato una serie di proposte da  offrire ai croceristi, che nel corso del 2019 saranno quasi 100.000.

Un numero considerevole, che potrà beneficiare una volta sbarcati ad Ancona o in attesa di imbarco per visitare le principali località turistiche della nostra  regione a cominciare dalle tante peculiarità del capoluogo dorico.

L’iniziativa è stata presentata dal neo presidente dei Taxisti Anconetani Emilio Falini che ha preso il posto del compianto e storico presidente Benito Borioni. Falini, nel rivendicare l’importanza e l’impegno dei taxisti anconetani, nel promuovere le bellezze del nostro territorio e nel favorire l’intermodalità del trasporto persone, ha evidenziato che la categoria ha attuato una serie di innovazioni, a partire dal nuovo sito www.Taxi-Ancona.it dal quale il cliente può accedere a tutte le offerte, con i principali numeri di riferimento a partire dalla Piazza principale di Ancona e cioè dalla Stazione Ferroviaria (tel.071-43321) disponibile h24.

 

Gilberto Gasparoni responsabile sindacale di Confartigianato Taxi nell’augurare un buon lavoro al nuovo presidente dei taxisti anconetani di Confartigianato Emilio Falini,  sottolinea che i taxisti sono fondamentali nella mobilità delle persone sia nella città ma anche nei collegamenti città porto, aeroporto e principali luoghi turistici o centri balneari. Falini e Gasparoni hanno infatti sottolineato che numerose sono le proposte che la categoria mette in campo per i croceristi ma anche per i turisti che soggiornano sul nostro territorio o per i cittadini, che con comodità e sicurezza possono raggiungere Loreto, Recanati, le Grotte di Frasassi, Fabriano, Urbino, Gradara, Pesaro, S. Marino, gli aeroporti di Falconara, Perugia, Rimini ecc.

I taxisti sottolineano Emilio Falini e Gilberto Gasparoni di Confartigianato svolgono anche tanti tour nella città di ancona e sulle meravigliose coste come alla Baia di Portonovo e della Riviera del Conero, ma anche sulla spiaggia di velluto, che sono gettonatissime dai croceristi.  I passeggeri che sono transitati dal porto di Ancona, nel 2018, sono stati 1.151.266, +6% rispetto al 2017.        In crescita il traffico dei passeggeri sui traghetti, con 1.084.235 transitati mentre le crociere dal calendario conta 46 approdi rispetto ai 40 del 2018 e alle 27 del 2017. Il numero potrebbe crescere nel corso della stagione, con una crescita del +29% del numero di crocieristi del 2018, 67.031 rispetto ai 52.086 del 2017 (+29%).

I taxisti infine sono anche bravi promotori non solo delle bellezze paesaggistiche ma anche dell’enogastronomia, con i piatti tipici, i locali e le trattorie più ricercati o con piatti locali, le cantine vitivinicole. Insomma un punto di riferimento e di informazione per far conoscere le nostre eccellenze.

Dobbiamo ricordarci che sono proprio queste categorie, sottolineano Falini e Gasparoni di Confartigianato Taxi ad avere spesso il primo contatto con il turista. Per chi arriva nelle città i tassisti sono un punto di riferimento importante ed è giusto poter offrire ai turisti  un valore aggiunto, accogliendo al meglio i visitatori e promuovere i tour turistici del territorio.


Loading...