Home Cronaca Cronaca Fermo

Fermo, Covid-19 contagi tra giovani. C’è anche un minorenne

0
CONDIVIDI

Covid-19 colpisce i giovani e adolescenti. Sono aumentati rapidamente i casi di contagio tra gli under 34 e persino tra i ragazzini. Il coronavirus nel periodo della fase 2 si trasmette tra i più giovani rispetto a quanto avvenuto nella fase acuta della pandemia.

Sono indicativi i numeri forniti dal sindaco di Fermo, Paolo Calcinaro, che raccomanda di continuare a tenere alta la guardia: «Sono 16 i fermani ad oggi positivi al coronavirus. Tuttavia, di questi 16, quattro nuove positività, asintomatiche o poco sintomatiche, sono state registrate tra il 20 e il 22 maggio, quindi proprio dopo la fine del lockdown.

Tra questi quattro c’è anche un minorenne e credo che la cosa debba far riflettere non poco.» Il sindaco e vari amministratori nelle ultime ore, invita a non essere menefreghisti “no mask”, ma neanche a fare gli inquisitori:

«Quello che ci vuole è equilibrio. Bisogna conoscere e applicare le poche regole che ci vengono richieste, come la distanza e l’utilizzo della mascherina se si è in compagnia con non conviventi o nei locali al chiuso. Non fate i giustizieri della mascherina, ma non abbassate la guardia. Mi raccomando non va bene la mascherina tipo foulard quando si è in un gruppo di amici perché, quello sì, è veramente ridicolo.»

Calcinaro sottolinea come anche i giovani e adolescenti inizino a manifestare sintomi e ad accusare febbre per lungo tempo, poi si sofferma sugli asintomatici: «Per un non sintomatico, credo sia un dato importante il tempo di guarigione, che è tra i 40 e i 60 giorni. Quindi un giovane che si positivizza oggi, perde nel migliore dei casi mezza estate. Fate un po’ voi il calcolo se è meglio la mascherina foulard o quella che copre. Poi quando non si è vicini, evviva il foulard.» ABov



Loading...