Home Cronaca Cronaca Ancona

Spaccia a Senigallia portando fuori il cane: arrestato

0
CONDIVIDI

Nel corso degli intensificati servizi per l’ottemperanza alle prescrizioni per il contrasto alla diffusione del contagio, gli agenti del Commissariato di P.S. notavano movimenti sospetti in zona lungomare Alighieri ove si accertava la presenza di numerosi soggetti conosciuti poiché dediti all’uso di sostanze  stupefacenti.

In particolare, poi nel corso di un servizio di controllo del territorio personale della Squadra Volante notava alcuni giovani che stazionavano in una panchina  nei pressi del citato lungomare a cui si avvicinava una ragazza che portava a spasso il proprio cane. Questi dopo essersi avvicinata al gruppetto estraeva qualcosa dalla tasca che cedeva ad uno dei giovani.

Di seguito a tale movimento, gli agenti intervenivano immediatamente bloccando i giovani ed anche la ragazza.

Tutti quanti risultavano soggetti noti poichè dediti all’uso di stupefacenti e, di seguito alle verifiche, emergeva che, in particolare, la ragazza era in possesso di alcuni involucri di sostanza poi risultata essere del tipo eroina; così come uno dei componenti il gruppo risultava possedere un involucro.

I poliziotti, dunque, provvedevano ad effettuare degli accertamenti più approfonditi ed a carico della donna, risultata domiciliata in un appartamento poco distante, emergeva che la stessa risultava nascondere qualche altro involucro di sostanza del tipo hashish nonché alcune boccette di metadone e diverse centinaia di euro.

Parimenti i controlli venivano effettuati anche a carico dell’uomo, con il quale quest’ultima condivideva l’appartamento, risultato aver precedenti in materia di stupefacenti. Il giovane riferiva di non aver conoscenza dell’attività di spaccio svolta dalla ragazza ma comunque veniva trovato in possesso di un bilancino e di alcuni ritagli normalmente utilizzati per il confezionamento di stupefacenti. Inoltre veniva trovato in possesso di una somma pari ad euro 700 nonostante sia disoccupato.

Di seguito alle attività di polizia svolte, la donna veniva denunciata per la cessione di stupefacente,  scoperta dai poliziotti, nonché , in concorso con il compagno, anche per il reato di detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio,

Lo stupefacente ed il materiale per il confezionamento così come la somma di denaro, pari ad oltre 1000 euro, venivano sottoposti a sequestro.

L’acquirente dello stupefacente è stato segnalato in Prefettura in qualità di assuntore

 



Loading...