Home Economia Economia Ascoli Piceno

ASCOLI, TAVOLA ROTONDA SU IMPRESA E INFORMAZIONE

0
CONDIVIDI

impresa_sviluppoASCOLI PICENO 27 MAG.  Gestione d’impresa e Informazione per sostenere le esigenze del territorio, affermare la vocazione all’attenzione verso la clientela, sviluppare le opportunità del mercato: sono questi i temi dell’incontro che si è tenuto nella sede di Confindustria di Ascoli.

 

Una tavola rotonda alla quale hanno partecipato Poste Italiane con il responsabile Area Territoriale Centro Nord, Gino Frastalli, l’amministratore delegato di Sabelli Spa Industria Casearia e presidente di Confindustria Ascoli, Simone Santori, il caposervizio della redazione di Ascoli del Corriere Adriatico Mario Paci e il giornalista del Resto del Carlino Mario di Vito che hanno risposto a domande su gestione d’impresa e informazione.

 

 

Come nella maggior parte dei distretti industriali anche Ascoli ha fatto i conti con una forte recessione che ha aperto diverse situazioni di crisi. Ora che la ripresa mostra i primi segnali, il presidente di Confindustria nel suo intervento ha sottolineato più volte che occorre cogliere le opportunità dando impulso al settore manifatturiero, l’unico in grado di creare posti di lavoro, senza tuttavia perdere di vista il terziario. Quindi una “ripartenza” che deve basarsi sul know how attraverso il sapere (conoscenze codificate), il saper fare (conoscenza operativa), il saper essere (capacità di comprendere il contesto in cui si opera, di gestire le interazioni con gli altri attori sociali presenti nel contesto, di adottare i comportamenti appropriati).

 

Mario Paci e Mario De Vito, hanno posto l’accento su come l’informazione locale abbia un suo forte radicamento sul territorio, quel valore che, a differenza di altri contesti, ha significato arginare la crisi di mercato, restando punto di riferimento. Un’informazione che si evolve, hanno ribadito i due giornalisti, ma attenta alle problematiche e ai cambiamenti socioculturali.

È di primo piano il ruolo di Poste Italiane che si propone oggi come una delle maggiori aziende di servizi dell’Ascolano grazie alla capillarità dei suoi uffici e all’offerta di una gamma di prodotti tradizionali ed innovativi, in continua evoluzione e in grado di soddisfare ogni esigenza. Nel corso della giornata, Gino Frastalli, Giorgio Tovoli (responsabile Risorse Umane Centro Nord) e il direttore della Filiale di  Ascoli Francesco Gentile insieme ai direttori degli uffici postali hanno analizzato l’attività quotidiana ed è stata definita l’azione di sviluppo per un territorio capillarmente servito da 101 uffici postali, dotati di postazioni informatizzate e collegati in rete, che consentono di rispondere alle esigenze di operatori economici, liberi professionisti e piccole-medie imprese.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here