Home Cronaca Cronaca Pesaro-Urbino

OPERAZIONE ANTIPEDOFILIA DELLA POSTALE HA RIGUARDATO ANCHE PESARO

0
CONDIVIDI

polizia-postalePESARO. 10 APR. Ha riguardato anche Pesaro, dove sono state svolte indagini, la vasta operazione antipedofilia della polizia postale di Udine che ha scoperto una vera e propria community i cui membri adescavano bambine su Messenger, Skype e WhatsApp convincendole a inviare loro filmati e foto a contenuto erotico.

Le indagini erano partite dalla denuncia dei genitori di una bambina di 12 anni.
24 gli indagati, che dopo avere adescato le minorenni si scambiavano i riferimenti di contatto.

Sequestrata anche un’ingente quantità di materiale informatico: 22 computer, 46 hard disk, 508 supporti CD e DVD, 46 pen drive usb, 50 telefoni cellulari e sim card, 11 memory card e documentazione varia ritenuta utile per il proseguimento delle indagini, svolte in varie province italiane.

 

Tra i denunciati, in maggioranza tra i 29 e i 54 anni, ma vi sono anche due ultra 65enni, figurano impiegati, liberi professionisti, studenti, operai e pensionati. Tra loro, quattro recidivi per reati analoghi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here