Home Consumatori Consumatori Ancona

Rientro ferie: INRCA attiva campagna “Benessere passa dalla Schiena”

0
CONDIVIDI
Fitness
Fitness
Fitness

ANCONA 14 SET.  Nel periodo di rientro dalle ferie sono comuni gli episodi di mal di schiena e sciatalgia, causati dai recenti sforzi per trasportare i bagagli, lunghe giornate trascorse viaggiando seduti e la frequente escursione termica dovuta al passaggio da ambienti condizionati a temperature torride.

Per questo, dopo il grande successo del progetto “Fitness at Work” (attività fisica sul posto di lavoro), l’IRCCS INRCA (Istituto Nazionale Riposo e Cura Anziani) amplia le attività in favore della salute dei dipendenti con la campagna “Il benessere passa dalla schiena”. Una nuova attività fisica accompagnata da esercizi posturali e di stretching per educare ad un uso corretto della schiena, particolarmente adatta al personale di assistenza geriatrica, a cui è affidata la movimentazione del paziente nelle varie fasi di cura.

“La ginnastica preventiva ed in particolare gli esercizi di allungamento della colonna vertebrale – spiega Roberta Ansevini, Fisioterapista della Medicina Riabilitativa dell’INRCA – favoriscono il recupero della fatica e permettono alle leve corporee di agire con maggior efficacia, aiutando ad evitare i movimenti che producono dolore”. Consentono inoltre lo sviluppo di una maggior flessibilità generale del corpo e sono efficaci anche nella prevenzione degli infortuni.

 

“La gestione di pazienti anziani richiede spesso di eseguire manovre che possono arrecare danno al sistema osteo-articolare”, per cui vengono opportunamente utilizzati i principi ergonomici propri della “Back School” (Scuola della Schiena), attività svolta e sviluppata da diversi anni presso la Medicina Riabilitativa dell’Istituto.

La campagna, avviata con lo slogan “Chi allunga la schiena allunga la vita”, si inserisce nel percorso aziendale “Fitness At Work”, dedicato al benessere fisico dell’operatore, la prima iniziativa di questo genere in Italia che consente al personale di accedere gratuitamente, al di fuori dell’orario di servizio, agli spazi per l’attività motoria disponibili. Il tutto, sotto la guida di un fisioterapista-tutor.

Dopo una valutazione preliminare dello stato di salute complessivo, le attività si svolgono in gruppi di lavoro omogenei di sei-otto persone, per eseguire programmi mirati. Il progetto prevede cicli di 12 sedute a cadenza bisettimanale (Lunedì e Mercoledì dalle 14:30 alle 15:30).

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here