Home Cronaca Cronaca Ancona

Sindacati, incontro con la Giunta su protocollo d’intesa

0
CONDIVIDI
Sindacati
Sindacati
Sindacati

ANCONA 18 APR. La Giunta regionale ha incontrato questa mattina le segreterie regionali di Cgil Cisl e Uil per fare il punto sull’attuazione del Protocollo d’intesa dello scorso luglio e decidere future azioni comuni. Durante l’incontro è stato firmato un documento sugli impegni reciproci da gestire nel breve termine dando avvio ad una serie di tavoli tematici: confronto sulle politiche socio sanitarie – con un incontro calendarizzato nei prossimi giorni del Tavolo sanità – e sulle relazioni sindacali nel comparto sanitario. Verrà attivato uno specifico confronto sulle politiche sociali, che riguarderà anche la gestione associata dei servizi, e sui temi della riorganizzazione istituzionale. Attenzione anche al forum del partenariato sulla politica di coesione, proseguendo con l’azione della Giunta regionale già avviata in tema di integrazione tra fondi strutturali, con il fine di una visione d’insieme. Su questo versante spazio anche all’approfondimento della cooperazione interregionale nell’ambito della Macroregione adriatico ionica e dell’ “Italia di mezzo”. Focus, inoltre, sui servizi alle imprese, credito e aree di crisi, ora che grazie all’azione della Giunta regionale le tre aree di crisi delle aree interne possono fruire di robusti strumenti agevolativi dedicati. Vista l’attualità della tematica (esce oggi in Gazzetta Ufficiale l’atteso riordino del Codice degli appalti), è stato previsto un apposito tavolo di confronto sulla stazione unica appaltante delle Marche e sulla promozione delle clausole sociali nei contratti oggetto di evidenza pubblica. Il documento firmato prevede anche la prosecuzione del confronto sul nuovo Isee e sulle politiche attive del lavoro, oltre che sulla riorganizzazione dei servizi per l’impiego alla luce delle modifiche normative nazionali. E’ stato stabilito inoltre un confronto preventivo sulla variazione di bilancio assumendo come prioritari i temi delle politiche sociali, dell’equità e del sostegno al lavoro compresa l’attivazione del Fondo di solidarietà, in coerenza con gli obiettivi del programma di governo della Giunta regionale. “Abbiamo deciso – commenta il presidente Luca Ceriscioli – anche un impegno congiunto su specifiche problematiche come la riorganizzazione della Regione e delle partecipate regionali. Un’attenzione particolare è stata riservata alla situazione di Aerdorica. Nella dimensione internazionale che le imprese devono necessariamente avere per competere nel mercato globale, l’aeroporto è un elemento strategico per il sistema Marche. Vanno però tenuti nettamente distinti i profili gestionali e aziendali, che non sono di competenza della Giunta regionale, da quelli amministrativi e politici. Il nostro obiettivo per l’aeroporto, come detto nei giorni scorsi dall’assessore Casini, resta la privatizzazione nel più breve tempo possibile. Confermo quindi l’auspicio che venga firmato l’accordo per evitare gli esuberi. L’obiettivo è tutelare i posti di lavoro, gestendo le questioni occupazionali con la cassa integrazione, puntando a mettere in sicurezza l’aeroporto, valorizzandone l’attrattività per gli investitori”. I segretari generali di Cgil, Cisl e Uil, Ghiselli, Mastrovincenzo e Fioretti, auspicano che gli  impegni oggi condivisi, aperti al contributo delle altre parti sociali e degli altri livelli  istituzionali, possano dare un impulso all’attività comune sui temi fondamentali per la comunità regionale. Regione  e confederazioni individueranno i singoli responsabili e gli appuntamenti dei tavoli di confronto su ciascuna tematica oggetto dell’incontro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here