Home Economia Economia Ascoli Piceno

Start Up, Agevolazione da parte della Confartigianato Ascoli e Fermo

0
CONDIVIDI
Confartigianato

FERMO 4 NOV. La Confartigianato Imprese di Ascoli Piceno e Fermo e la Cooperativa Artigiana di Garanzia “Mario Pierucci” hanno organizzato nei giorni scorsi il seminario informativo sul tema delle start up e PMI innovative con il patrocinio dell’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti contabili di Fermo.

L’incontro, ospitato presso la Sala Consiliare della Camera di Commercio di Fermo che ha sostenuto l’iniziativa, si è rivolto a professionisti e imprenditori, fornendo informazioni sulle modalità di accesso allo status di “start-up innovativa” di “PMI Innovativa”, alle numerose agevolazioni ed opportunità a livello finanziario,  contratti di lavoro ed assunzioni ed agevolazioni fiscali ad esse riservate. Giuliano Bartolomei ha relazionato sulle opportunità derivanti dai fondi nazionali e regionali, dichiarando che “Le Startup e PMI innovative sono  strumenti efficaci di attuazione delle strategie comunitarie 2014-20 per una crescita intelligente, sostenibile ed inclusiva. Ma sono anche un nuovo ed agevole modo di fare impresa innovativa potendo usufruire dei molteplici sostegni pubblici a livello fiscale, finanziario e societario.”

I vantaggi legislativi come l’abbattimento degli oneri per l’avvio d’impresa, la disciplina favorevole in materia di lavoro applicabile alle start-up. Tutte le società di Capitali in possesso dei requisiti entro il termine fissato dalla legge, possono diventare start-up innovative e quindi essere iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese. La start-up innovativa può essere costituita in una delle varie forme giuridiche come ad esempio: SRL Società a Responsabilità Limitata; SRLS Società a Responsabilità Limitata Semplificata; SC Società Cooperativa; SPA Società per Azioni. Le start-up innovative hanno delle tipologie specifiche ben determinate come: lo sviluppo e la commercializzazione esclusiva di prodotti o servizi innovativi ad alto valore tecnologico in ambito energetico; quelle che abbiano nell’oggetto sociale la promozione dell’offerta turistica nazionale attraverso l’uso di tecnologie e lo sviluppo di software originali, in particolare, agendo attraverso la predisposizione di servizi rivolti alle imprese turistiche.

 

Nella Regione Marche le imprese iscritte alla sezione delle start-up innovative sono 214 e la Provincia di Ascoli Piceno si colloca a livello nazionale al 4° posto per densità con 40 start-up (dati III trim. 2015) che rappresentano lo 0,68 rispetto al totale delle società di capitale della provincia.

Con il Fondo di Garanzia per le piccole e medie imprese, l’Unione Europea e lo Stato Italiano affiancano le imprese che hanno difficoltà ad accedere al credito bancario perché non dispongono di sufficienti garanzie. La garanzia pubblica, in pratica, sostituisce le costose garanzie normalmente richieste per ottenere un finanziamento.

La garanzia del Fondo è una agevolazione del Ministero dello sviluppo economico, finanziata anche con le risorse europee dei Programmi operativi nazionale e interregionale 2007-2013, che può essere attivata solo a fronte di finanziamenti concessi da banche, società di leasing e altri intermediari finanziari a favore delle PMI.

Giuseppe Tesei, direttore generale della Confidi Pierucci, ha rilevato il ruolo determinante di un Confidi al fianco di un’impresa in fase di investimenti, in quanto i tempi di attuazione degli investimenti non coincidono spesso con l’erogazione delle agevolazioni; per questo è importante che l’impresa fermana abbia al suo fianco un Confidi che la coadiuvi nella fase iniziale consulenziale e la supporti come garanzia durante la fase dell’investimento.

L’iniziativa ha visto una numerosa partecipazione sia come presenza fisica che manifestazioni di interesse e si è avvalsa della collaborazione con Camera di Commercio di Fermo, dell’Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Fermo, della Confartigianato di Fermo della Cooperativa Pierucci e della Fideas.

Tra gli altri relatori, Alessandra Marcozzi con un intervento sui fondi europei per le start-up e PMI innovative e Paolo Tappatà, coordinatore interprovinciale della Confartigianato AP_FM che ha portato in apertura il saluto dell’Associazione. Maggiori informazioni sulle start-up tel. 0734.229248 e su www.apfm.it.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here