Home Sport Sport Macerata

Volley, Lube batte Resovia: oggi finale Mondiale

0
CONDIVIDI
Tifosi della Lube

La Cucine Lube Civitanova è per il secondo anno consecutivo in Finale al Mondiale per Club

I cucinieri hanno battuto per 3-1 nella Semifinale andata in scena oggi pomeriggio a Czestochowa i polacchi dell’Asseco Resovia e domenica (ore 20.30) affronteranno la vincente del match tra Trento e Fakel Novy Urengoy in programma nella serata di oggi.

Stankovic e compagni superano le incertezze del primo set, vinto sul filo di lana da un Resovia insidioso al servizio, e sotto 12-16 nel secondo set cambiano marcia decisamente infilando un maxi parziale che lancia i biancorossi prima al pareggio poi sul 2-1 dopo un terzo set dominato. Nel quarto parziale c’è di nuovo equilibrio, la Lube però tiene in mano il gioco fino in fondo nonostante l’estremo tentativo di rimonta del Resovia nella parte finale della gara e con i nervi saldi conquista il 3-1 che significa Finale Mondiale.

Sokolov è il top scorer con 20 punti, seguono in doppia cifra Juantorena (19), Leal (14) e Simon (13). Muro e servizio Lube protagonisti (9 blocks e 10 ace).

 

La partita

Come da previsioni per Medei schiera la diagonale Bruno-Sokolov, Stankovic-Simon al centro, Juantorena-Leal in banda, Balaso libero. Cretu conferma Shoji in regia con Schulz opposto, Mozdzonek-Smith al centro e sceglie la coppia Rossard-Mika in banda,

La Lube inizia con i muri di Bruno e Sokolov che permettono ai cucinieri di staccare subito i polacchi (6-3), Juantorena (7 punti e 86% nel set) è inarrestabile in attacco e allarga ancora il divario (9-5). Stankovic e compagni sembrano poter gestire il vantaggio accumulato (13-9) respingendo anche il primo tentativo di rimonta del Resovia (18-15 con ace di Juantorena). I servizi prima di Schulz poi di Rossard, però, mettono in difficoltà la ricezione biancorossa (ace del 19-19 per l’opposto polacco), che poi mette giù il 23-23 recuperando il nuovo +2 Lube conquistato in precedenza da Leal (21-19). Il Resovia arriva prima al set ball (23-24), i cucinieri recuperano subito con l’errore di Schulz (25-24) ma non sfruttano 4 set ball: i polacchi ne approfittano (12 errori punto Lube nel set) con il solito Rossard (ace del 28-29) e chiudono 29-31.

La ricezione Lube continua a soffrire il servizio polacco anche nel secondo parziale (0-2 con il muro Resovia protagonista), Sokolov aggancia in contrattacco (7-7) ma Schulz (5 punti nel set) e il muro di Smith spingono l’Asseco sull’11-15. Un passaggio a vuoto dell’opposto polacco e il turno al servizio di Juantorena favoriscono il rientro Lube (17-17 con Sokolov) e poi arriva il sorpasso con Simon a muro e l’ace di Stankovic (20-18). Leal e l’errore di Mika lanciano la Lube (22-18) che con il capitano al servizio continua a macinare punti fino al 25-19 finale. Maxi parziale di 13-3 per la Lube che attacca al 63% (71% e 5 punti per Sokolov) e commette soltanto 3 errori punto.

La pressione del servizio Resovia si è allentata e la Lube ha ritrovato gioco e sicurezze, lanciandosi subito in avvio di terzo set: Sokolov è ancora protagonista in attacco e dai nove metri (8-3), Balaso si esalta in difesa (12-6), ora ai biancorossi dominano in ogni fondamentale senza lasciare scampo al Resovia che sembra ormai alle corde sotto i colpi di servizio e muro biancorosso (21-10) e di un attacco che gira sempre con percentuali molto alte (68%, Juantorena 7 punti e 100%). La Lube chiude senza problemi 25-14 con 3 ace e 3 muri nel set.

I polacchi provano a scuotersi guidati dal solito Rossard (ace del 3-6) ma la Lube è brava a ritrovare subito efficacia dai nove metri piazzando un altro maxi parziale: dal 6-8 sul turno al servizio di Simon il cubano con quattro ace, insieme a Stankovic a muro e Sokolov in attacco, porta i suoi fino al 13-8 (parziale di 7-0). Vantaggio che la Lube gestisce fino al 16-11, poi il Resovia inserendo Redwitz in regia per Shoji e tenta il tutto per tutto forzando al servizio e un paio di errori biancorossi riportano l’Asseco fino al -1 (20-19): gli uomini di Medei tengono in nervi saldi in cambio palla e chiudono con Sokolov 25-23.

Il tabellino

CUCINE LUBE CIVITANOVA: Sokolov 20, D’Hulst, Marchisio (l) n.e., Juantorena 19, Massari, Stankovic 9, Diamantini n.e., Leal 14, Sander n.e., Cantagalli, Cester, Simon 13, Bruninho 3, Balaso (l). All. Medei.

ASSECO RESOVIA: Shoij 4, Lemanski, Perry (l), Redwitz, Jarosz n.e., Schulz 16, Rossard 19, Szerszen, Buszek, Mika 10, Czyrek (l), n.e. Mozdzonek 5, Dryja n.e., Smith 10. All. Cretu.

ARBITRI: Gradinski (srb); Bernaola (Esp)

PARZIALI: 29-31 (38′); 25-19 (30′); 25-14 (26′); 25-23 (33′).

NOTE: 3409 spettatori. Lube: 16 battute sbagliate, 10 aces, 9 muri vincenti, 47% in ricezione (4% perfette); 61% in attacco. Asseco: 16 b.s., 6 aces, 6 m.v., 61% in ricezione (13% perfette); 52% in attacco.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here