Home Consumatori

A Jesi colazione con latte QM e Babbo Natale

0
CONDIVIDI
latte
Paolo Cesaretti con Gianfranco Scattolini

JESI (AN) – Il Natale si avvicina e per regalare la giusta atmosfera, il Circolo cittadino di Jesi organizza una mattinata dedicata alle famiglie e ai bambini tra musica, animazioni e una gustosa colazione tipica marchigiana con protagonista il latte QM, Qualità garantita dalle Marche. L’appuntamento è per domenica 5 dicembre alle ore 10 con la speciale compagnia di Babbo Natale e i suoi elfi e tante bontà all’insegna del gusto sano e genuino.

“Il latte QM – dichiara Paolo Fabiani presidente di Trevalli Cooperlat – è un testimonial etico e gustoso dell’alimentazione sana che piace tanto alle famiglie proprio per le sue caratteristiche nutrizionali e il suo gusto naturale. È realizzato attraverso un modello produttivo che integra agricoltura e allevamento per ottenere una qualità eccellente e sostenere un metodo di lavoro capace di valorizzare il territorio”.

La giornata ha inizio con la colazione marchigiana di Babbo Natale, seguono sorprese musicali a cura del M° David Uncini. Arriva anche Babbo Natale e Babba Natale con Figaro e Selena Abatelli e l’animazione con l’elfa Monia della Summer Power.

“La colazione marchigiana è un format ideato da Trevalli Cooperlat insieme a un’altra importante realtà cooperativa ‘Il Biroccio’, con l’obiettivo di valorizzare i prodotti del territorio e riscoprire la tradizione della colazione delle campagne con prodotti semplici ma buoni”: sottolinea Paolo Cesaretti, brand manager di Trevalli Cooperlat.

L’iniziativa è a cura del Ristorantino – Circolo Cittadino in collaborazione con l’associazione culturale Willer & Carson e con il gruppo di improvvisazione teatrale Stupor Mundu Jesi.

Mission di Trevalli Cooperlat – brand marchigiano che associa circa 1000 produttori agricoli che conferiscono la materia prima a 13 cooperative del territorio – è valorizzare il latte conferito dai soci, anche con iniziative capaci di coinvolgere i più piccoli.

“Proprio quello che accade con questo progetto che, per la colazione rivolta ai bambini, si servirà di un testimonial d’eccezione: il Latte Alta Qualità QM, un prodotto 100% marchigiano” aggiunge Cesaretti.

Il marchio regionale QM – Qualità garantita dalle Marche che riporta il Latte Trevalli, il cui disciplinare è stato sottoscritto nel 2009, assicura infatti un importante impegno etico e qualitativo da parte di tutti gli attori della filiera in totale 6 aziende per una produzione annuale di latte di 7 milioni di litri (6 allevatori provenienti, in gran parte, dalle zone del cratere che allevano complessivamente più di un migliaio di vacche; l’acquirente Latte Marche di Ancona; 2 trasportatori di Jesi ed Amandola; il centro di trattamento e confezionamento Trevalli Cooperlat di Jesi).

Il disciplinare prevede che gli animali allevati per produttore latte QM possano essere alimentati solo con foraggi e mangimi non OGM; le aziende di allevamento devono rispettare il benessere animale ed essere gestite impattando il meno possibile sull’ambiente; il trasporto del latte crudo deve avvenire entro massimo 10 ore dalla mungitura e il confezionamento entro le 24 ore dalla mungitura.

Il marchio QM garantisce inoltre la qualità del prodotto: il latte “delle Marche” è trattato a una temperatura più delicata rispetto al metodo classico e risponde a serrati parametri igienici sanitari verificati dall’Assam (Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare delle Marche), che raccoglie i dati comunicati dagli allevatori, i lotti di conferimento del primo acquirente e quello del trasformatore; fa controlli in stalla e nello stabilimento di trasformazione.

Tra le garanzie offerte al consumatore c’è poi la rintracciabilità del prodotto che gli utenti possono controllare indicando il lotto di scadenza della bottiglia nel sito http://www.sitramarche.it/WebSite/.

Loading...